rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Cronaca Morciano di Romagna

Il toro Indovinello incoronato re dell’Antica Fiera di San Gregorio

Visitatori quasi raddoppiati, rispetto al 2022, per il Foro Boario, dove gli allevatori emiliano-romagnoli si sono dati appuntamento in occasione delle mostre di bovini, ovini, cavalli e degli spettacoli equestri

Un'affluenza di pubblico oltre ogni aspettativa ha premiato la giornata conclusiva dell'edizione 2023 dell'Antica Fiera di San Gregorio a Morciano. Visitatori quasi raddoppiati, rispetto al 2022, per il Foro Boario, nella cornice di via Stadio e del parco urbano del Conca, dove gli allevatori emiliano-romagnoli si sono dati appuntamento in occasione delle mostre di bovini, ovini, cavalli e degli spettacoli equestri. 

Antica Fiera di San Gregorio 2023

Riflettori puntati sulla seconda edizione della Mostra interprovinciale dei bovini di razza romagnola, che questa mattina ha incoronato il suo 're', scelto tra gli oltre trenta capi in gara. Per il secondo anno consecutivo, a trionfare nella categoria 'tori oltre i 36 mesi' è stato Fardini Indovinello, magnifico e possente esemplare di quattro anni dell'allevamento di Giuseppe Drudi. Indovinello è stato proclamato campione di mostra nella categoria senior, mentre il campione junior  è stato Oceano (vincitore nella sezione 'torelli dai 6 ai 9 mesi') dell'allevamento di Umberto Andreini.

Lo scettro di campionessa di mostra senior è andato invece a Gigia Del Prato (vacche dai 5 agli 8 anni) dell'azienda agricola Prato di Pietro Tassinari, mentre La Fattoria Nizza (manze dai 18 ai 24 mesi) di Giuseppe Drudi è stata proclamata campionessa di mostra junior. Sempre in mattinata sono stati premiati i cavalli protagonisti della 29esima edizione della Mostra mercato del cavallo. Primo gradino del podio per Catch-Dolle, una cavalla appartenente alla razza Holstainer di proprietà di Alberto Colombari (Asd Valconca di San Clemente), che si è aggiudicata il premio “best show” e il trofeo “Mario e Galliano Colombari”.

A consegnare i riconoscimenti il sindaco di Morciano di Romagna, Giorgio Ciotti, e il sindaco di Montescudo - Monte Colombo, Gian Marco Casadei, il presidente di Araer (gli Allevatori dell’Emilia-Romagna) Maurizio Garlappi, il direttore di Araer, Claudio Bovo, il coordinatore Araer Forlì-Cesena/Rimini, Fabrizio Benedetti, il presidente di Coldiretti Rimini, Guido Cardelli Masini Palazzi. 

Grande successo anche per la prima edizione di Valconca Tractor, in via Stadio, esposizione di macchine agricole dei trattoristi della Valconca. Presenti le nuove generazioni di agricoltori locali, che hanno raccontato al pubblico i segreti del loro lavoro, le cose da sapere per fare acquisti consapevoli al supermercato e alcune curiosità del mondo agrario.

"Nel panorama della provincia di Rimini, San Gregorio è una delle pochissime manifestazioni che nel tempo, pur con qualche necessario ammodernamento, ha saputo mantenersi fedele alle sue origini, che sono quelle di una fiera-mercato dedicata al bestiame, al commercio, e al mondo agricolo-contadino - commenta il sindaco di Morciano di Romagna, Giorgio Ciotti -. Tradizioni rimaste intatte attraverso i secoli, e che rivivono oggi in quello che si conferma essere l'evento più importante della Valconca. L'edizione 2023 ha registrato numeri importantissimi dal punto di vista dei visitatori. Dati che certifica la bontà del lavoro svolto dall'imponente macchina organizzativa e che ci spronano a rimboccarci le maniche, fin da ora, per preparare un'edizione 2024 ancora più bella". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il toro Indovinello incoronato re dell’Antica Fiera di San Gregorio

RiminiToday è in caricamento