Disposta dal magistrato l'autopsia sul corpo del motociclista riccionese

L'esame autoptico dovrà chirire alcune dinamiche sulla morte di Omar Balzi mentre si attendono i risultati del test antidroga effettuato sulla 23enne riminese alla guida della Yaris che si è scontrata con lo scooter guidato dal 38enne

Il magistrato che si occupa dell'incidente mortale, avvenuto domenica pomeriggio in via Coriano, nel quale ha perso la vita il 38enne riccionese Omar Balzi ha disposto l'autopsia sul cadavere del motociclista. L'esame autoptico, affidato al medico legale Pie Paolo Balli, è iniziato nelle prime ore del pomeriggio di martedì e dovrà chiarire alcune dinamiche sul sinistro. Con tutta probabilità, al termine dell'autopsia, il corpo del piastrellista verrà rilasciato ai parenti per i funerali la cui data, al momento, non è stata ancora fissata. Si attendono, intanto, i risultati degli esami tossicologici sul sangue della 23enne riminese alla guida della Toyota Yaris che, domenica verso le 14.30, si è scontrata frontalmente con lo scooter T-Max guidato dal 38enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento