menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo l'incidente se la prende con tutti e crea panico in ospedale

Tutto ha avuto inizio domenica mattina, intorno alle 8.30, quando il giovane - al volante di un'Audi - è incappato in un incidente alla rotonda delle "Befane" lungo la Statale 16 Adriatica.

Dopo essersi scontrato con un autobus, si è scagliato contro il malcapitato autista. Accompagnato in ospedale per le cure del caso, non contento ha creato panico al pronto soccorso poichè non aveva alcuna intenzione di sottoporsi agli accertamenti richiesti dalla PolStrada. La domenica di un brindisino di 23 anni si è conclusa con una sfilza d'accusa. Tutto ha avuto inizio intorno alle 8.30, quando il giovane - al volante di un'Audi - è incappato in un incidente alla rotonda delle "Befane" lungo la Statale 16 Adriatica.

Il giovane automobilista è finito con la sua auto contro un autobus tedesco. Sceso dall'auto, ha aggredito il malcapitato autista. Gli agenti della PolStrada hannoa ccertato che il 23enne si trovava sotto l'effetto di alcolici. Dato che lamentava insieme all'amico che era in auto con lui dei dolori, è stato trasportato al pronto soccorso per accertamenti. Qui è stato informato che per legge sarebbe stato sottoposto ad accertamenti tossicologici.

Alla notizia, il giovane ha cominciato a dare in escandescenza, danneggiando con violenza gli arredi del pronto soccorso e creando panico tra il personale sanitario presente in quel momento. Nel tentativo di calmarlo, anche gli agenti della PolStrada sono stati oggetti di minacce. Nel tentativo di immobilizzarlo, i poliziotti si sono procurati lesioni guaribili in cinque giorni. Il 23enne, una volta placato, è stato denunciato per guida in stato d'ebbrezza alcolica, rifiuto di sottoporsi ad accertamenti sanitari, minaccia e resistenza a pubbluco ufficiale, lesioni personali e danneggiamento d'impianti di pubblica utilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento