Monumenti imbrattati, si avvia alla conclusione l’intervento di ripulitura

Un intervento di pulitura che verrà poi completato con l’utilizzo di apparecchiature laser cancellando così definitivamente qualsiasi traccia di vernice

Non è stata ancora scritta la parola fine ma è in dirittura d’arrivo l’intervento di ripulitura dei monumenti e dei palazzi imbrattati nella notte tra il 9 e il 10 maggio scorso. Dopo quelli della scalinata del Palazzo del Podestà, del monumento ai Caduti di piazza Ferrari, del portone della Biblioteca di via Gambalunga e del tempietto di Sant’Antonio in Piazza Tre Martiri, martedì mattina i restauratori della ditta incaricata hanno rimosso la scritta sul basamento della statua di Paolo V in piazza Cavour. Un intervento di pulitura che verrà poi completato con l’utilizzo di apparecchiature laser cancellando così definitivamente qualsiasi traccia di vernice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento