Nasce CNA Romagna Servizi, al via la new company con sede a Rimini

Una scelta all'insegna dell'Area Vasta romagnola con CNA che, sul territorio, si fa interprete delle necessità di cambiamento per fornire servizi di qualità e maggiori opportunità

CNA Romagna Servizi è da oggi realtà. La New Company partecipata dalle CNA provinciali di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini oltre che da CNA Emilia-Romagna e CNA Nazionale è stata ufficialmente presentata lunedì 3 aprile all'hotel Ambasciatori di Rimini alla presenza dei tre direttori provinciali: Massimo Mazzavillani, direttore CNA Ravenna e presidente della Società, Franco Napolitano, direttore CNA Forlì-Cesena e amministratore delegato della Società, Davide Ortalli, direttore CNA Rimini. Coinvolti anche i 75 dipendenti di Rimini dove la nuova realtà ha sede, oltre ai dipendenti di CNA Associazione, di Ecipar e di CNA Credito, in totale oltre 100 preziosi collaboratori. Una scelta all'insegna dell'Area Vasta romagnola con CNA che, sul territorio, si fa interprete delle necessità di cambiamento per fornire servizi di qualità e maggiori opportunità, con un diretto coinvolgimento del sistema regionale e nazionale.

Nel corso dell'incontro sono state presentate l'organizzazione e le linee di sviluppo della nuova società, che manterrà la presenza di tutti 6 gli uffici della provincia di Rimini(Rimini, Bellaria, Santarcangelo di Romagna, Cattolica, Riccione e Novafeltria). Grazie all'integrazione fra territori, sarà ampliata la gamma dei servizi offerti alle imprese: oltre a quelli strettamente amministrativi, contabili e di consulenza paghe, si potenziano quelli in materia di consulenza e avvio d'impresa, servizi in materia di ambiente e sicurezza sui luoghi di lavoro, privacy, per completare con la mediazione creditizia, il servizio bandi, internazionalizzazione, innovazione e formazione che il Sistema CNA è in grado di proporre ai propri associati. Da segnalare importanti investimenti per sostituire nei prossimi tre mesi tutta la tecnologia negli ufficidi CNA Romagna Servizi, migliorando così l'efficienza e la qualità del lavoro.

"Si tratta di un valore aggiunto per gli oltre 4000 associati di CNA Rimini" - commenta Mirco Galeazzi, presidente di CNA Rimini -. "Usciamo da logiche chiuse e auto referenziali e guardiamo al mondo dell'economia e delle aziende con un sano pragmatismo, piedi nel territorio e testa all'Europa, al mercato, una grande opportunità per tutti. Per questo diventa strategico e di grande valore un rapporto sinergico e condiviso con tutte le realtà romagnole del Sistema CNA".

"Per CNA Rimini - prosegue Galeazzi - si tratta di una svolta decisiva capace di metterci nelle migliori condizioni per costruire un futuro più vicino alle nostre imprese: miglioreremo la qualità dei servizi offerti e cresceranno le opportunità per i nostri associati".

"È sempre alle nostre imprese che dobbiamo guardare - conclude Galeazzi - alle loro richieste e prospettive che, con questa condivisione con i colleghi di Forlì-Cesena e Ravenna, sicuramente aumentano perché siamo un sistema territoriale unito e pronto ad affrontare le nuove sfide con rinnovato entusiasmo, competenza e competitività".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento