Emergenza neve, il manto tocca i due metri sull'entroterra

A Pietracuta di San Leo, all'azienda agricola Tosi specializzata nella produzione di latte, è crollata una stalla dove vi erano un centinaio di mucche

Sfiora i due metri il manto nevoso caduto sul Montefeltro. La situazione nell’entroterra riminese è critica e continua a nevicare. A Pietracuta di San Leo, all’azienda agricola Tosi specializzata nella produzione di latte, è crollata una stalla dove vi erano un centinaio di mucche. Una ventina sono morte, mentre moltissime sono rimaste ferite. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, veterinari ed il personale della Protezione Civile. I danni sono ingenti.

Problemi anche in diverse fattorie, dove i residenti non sono riusciti a liberare bovini, ovini e cavalli. Si susseguono gli interventi e le richieste di aiuto in Valmarecchia e Valconca. Per far fronte alla situazione critica  sono arrivati dalla Provincia di Trento 12 uomini tra Vigili del Fuoco e della Protezione Civile con due frese, motoslitte ed un gatto delle nevi. I soccorritori sono ospitati in un albergo di Novafeltria. Non è escluso l’arrivo di altri mezzi e personale se la situazione non migliora.

Il Comune di Novafeltria sta reclutando spalatori volontari. Chi volesse rispondere all’appello può contattare il vice sindaco Baldinini Ivana (cellulare 3319108542) o il presidente del consiglio comunale Andrea De Luca (cellulare 3384461427).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento