Acqua non potabile dai rubinetti di Novafeltria

er questo i cittadini che sono serviti dall'acqua piovana del serbatoio di Sartiano e da quello di Campo di Lago, dovranno bollire l'acqua del rubinetto se vorranno utilizzarla.

Niente acqua potabile nelle zone di Torricella, Libiano, Sartinao, Cà del Vento, Ponte Molino Baffoni, Le porte di Novafeltria, in zona via Sant’Agata (rete alta del Paese), e in zona uscita Paese (direzione Ponte Messa). E' la decisione presa dal sindaco di Novafeltria, Lorenzo Marani. Per questo i cittadini che sono serviti dall'acqua piovana del serbatoio di Sartiano e da quello di Campo di Lago, dovranno bollire l'acqua del rubinetto se vorranno utilizzarla.

All'origine di questa scelta vi è la comunicazione di Hera ed Ausl che l'impianto di trattamento di Ponte Baffoni sarà spento a causa dell'ondata di piena del fiume Marecchia. A causa del flusso intermittente di erogazione, l'acquedotto quindi potrebbe non garantire nella rete di distribuzione i requisiti di qualità e di conseguenza l'adeguatezza minimi per la potabilità. Hera assicura che in ogni caso provvederà ad istituire un servizio sostitutivo di approvvigionamento idrico con autobotti. Nessun problema è previsto, invece, per l'ospedale di Novafeltria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento