Operazione "Mare sicuro", estate di controlli da parte della Guardia Costiera

Anche quest’anno la Capitaneria di Porto di Rimini ha effettuato, nel corso di tutta la stagione balneare, l’Operazione “Mare Sicuro”. Tale operazione, conclusasi lo scorso 7 settembre, è consistita nell’effettuazione di una giornaliera attività di vigilanza e controllo

Anche quest’anno la Capitaneria di Porto di Rimini ha effettuato, nel corso di tutta la stagione balneare, l’Operazione “Mare Sicuro”. Tale operazione, conclusasi lo scorso 7 settembre, è consistita nell’effettuazione di una giornaliera attività di vigilanza e controllo, sia in mare che sull’arenile del Compartimento Marittimo di Rimini (che parte da Cesenatico fino a Cattolica, comprendendo le due Province di Rimini e Forlì-Cesena), finalizzati alla tutela della sicurezza della navigazione e della balneazione, dell'ambiente marino e costiero.

Tuttavia, già a partire dal mese di Marzo è stata avviata un’intensa attività preparatoria, di sensibilizzazione e di diffusione della cultura del mare con l’effettuazione di Conferenze informative presso Scuole medie e superiori della Provincia Rimini sulla corretta fruizione del mare e spiaggia, mediante l’illustrazione del decalogo del bagnante e del diportista e la proiezione di filmati che documentano reali operazioni di soccorso operate dalla Gaurdia Costiera.

Nell’ambito di detta fase, è stata incrementata l’attenzione per l’attività addestrativa del personale, con frequenti esercitazioni e simulazioni per testare la reattività degli equipaggi delle unità della Guardia Costiera e il funzionamento degli apparati di comunicazione radio, necessari per il coordinamento delle operazioni di soccorso.Per quel che invece attiene alla più specifica fase operativa, con l’inizio della stagione balneare, sono state impiegate quotidianamente pattuglie di terra e mezzi navali lungo tutto il litorale di giurisdizione al fine di assicurare la vigilanza ed il controllo delle attività balneari (con particolare riguardo ai servizi di salvamento, alla garanzia del libero accesso alla battigia e alla verifica di eventuali opere abusive costruite sul demanio marittimo) e delle attività nautiche (controllando la presenza delle dotazioni sicurezza, il rispetto dei limiti di velocità, il divieto di transito nelle zone vietate, la corretta effettuazione della pesca sportiva, delle attività di locazione e noleggio ecc. ) assicurando il tempestivo intervento iin caso di richieste di soccorso.

Tali attività sono state compiute operando in un’ottica di discrezione, al fine di evitare inutile fastidio ai turisti, ma al contempo di intransigenza nei confronti dei comportamenti illeciti, ancor più, se pericolosi per la propria ed altrui sicurezza.

ATTIVITA’ OPERATIVA MARITTIMA - MONITORAGGI/ISPEZIONI/CONTROLLI
L’attività operativa in mare ha visto impegnati i mezzi navali della Guardia Costiera in numerose operazioni che si riassumono, nei dati più rilevanti di persone soccorse (n° 59) e di unità da diporto soccorse (n°26). L’attività di controllo può, invece, sintetizzarsi con i seguenti dati, distinti per materia:
filiera della pesca    298
diporto 961
polizia demaniale    2.461
polizia ambientale 382
ispezioni relativa al traffico    155
totale controlli 4.257

ESITI ATTIVITA’ DI CONTROLLO
L’attività di controllo ha portato all’irrogazione di sanzioni amministrative e all’accertamento di illeciti penali, con i quali sono state punite le inosservanza delle norme, con particolare riferimento alla sicurezza della navigazione, al corretto svolgimento dell’attività di pesca e agli abusi demaniali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ATTIVITA’ DI CONTRASTO ALL’ABUSIVISMO COMMERCIALE (attività interforze)
La Guardia Costiera di Rimini ha inoltre collaborato nell’ambito di pattuglie miste interforze per contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale. In particolare è stato assicurato, per tutta la stagione balneare, il concorso della Guardia Costiera nel pattugliamento dell’arenile, con particolare riguardo alle aree maggiormente esposte al mercato illegale di prodotti contraffatti.
Il Comandante del Compartimento e Capitaneria di porto di Rimini - Capitano di Fregata Domenico SANTISI - al termine di un’operazione che ha visto giornalmente impiegate notevoli risorse di personale e di mezzi, evidenzia sia per quanto riguarda le attività marittime che balneari, un ritrovato senso civico e una crescente sensibilità degli utenti e degli operatori al rispetto delle regole, elemento che emerge dal quantitativo non elevato di verbali amministrativi contestati all’interno del Compartimento marittimo di Rimini in proporzione ai controlli eseguiti, e dall’esiguo numero di incidenti occorsi, anche grazie all’opera di sensibilizzazione che da anni viene svolta dagli uomini della Guardia Costiera attraverso convegni e incontri con associazioni, circoli e scuole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento