Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Partorisce nel corridoio del reparto, paura per mamma e neonato

Secondo le accuse del padre, il piccolo sarebbe anche stato fatto cadere a terra. I carabinieri intervenuti all'ospedale

Momenti concitati, all'alba di venerdì, nel reparto di Ostetricia dell'Infermi di Rimini con una donna che ha partorito nel corridoio del nosocomio e che, secondo le accuse del padre, il neonato sarebbe stato fatto cadere a terra. Tutto sarebbe accaduto verso le 5 quando la partoriente, ricoverata nel nosocomio, si sarebbe alzata dal letto e, da sola, si sarebbe recata in bagno per una doccia. All'improvviso, e particolarmente violente, sono iniziate le contrazioni e, la signora, avrebbe avuto appena il tempo di uscire dalla toilette quando è iniziata la fase di espulsione del feto. A dare l'allarme è stato il marito che, iniziando ad urlare, ha richiamato l'attenzione del personale sanitario accorso nel corridoio per prestarle soccorso. Nonostante questo, però, il parto è stato fulmineo e, nella ricostruzione dell'uomo, il neonato sarebbe finito sul pavimento.

Ne è nato un tafferuglio con il padre che, in preda all'ira, ha chiesto l'intervento di una pattuglia dei carabinieri facendo mettere a verbale quanto accaduto. Il medico del reparto, tuttavia, avrebbe rassicurato tutti sul fatto che, il neonato, non avrebbe riportato lesioni ma che, per scrupolo, sarebbe stato tenuto in osservazione. L'uomo, comprensibilmente preoccupato, si è già rivolto al proprio avvocato di fiducia, Enrico Graziosi del Foro di Rimini, per sporgere denuncia su quanto accaduto. Da fonti interne all'Ausl, comunque, si tiene a precisare che la partoriente, non una primipara, è stata soccorsa immediatamente dal personale e che ha partorito in piedi accovacciata. Il neonato, inoltre, sarebbe sfuggito dalle mani degli ostetrici a causa dei liquidi corporei in cui era avvolto ma che si sarebbe trattato di una caduta di pochissimi centimetri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partorisce nel corridoio del reparto, paura per mamma e neonato
RiminiToday è in caricamento