Cronaca

Picchia la moglie a sangue, la donna si rifiutava di dargli le chiavi dell'auto

Non era la prima volta che l'uomo alzava le mani, per lui sono scattate le manette ed è stato portato in caserma

I carabinieri della Tenenza di Cattolica sono intervenuti all'alba di giovedì per una feroce lite famigliare. Verso le 7 la vittima, una 61enne, aveva chiamato il numero di emergenza dopo che era stata picchiata a sangue dal marito, un 60enne napoletano già noto alle forze dell'ordine. All'arrivo dei militari dell'Arma il partenopeo era ancora in preda alla furia e, nonostante la presenza delle divise, continuava a minacciare di morte la donna che portava sul corpo i segni di una collutazione. Il 60enne è stato bloccato ed ammanettato ed è emerso che, a scatenare la lite, era stato il rifiuto della moglie a dare all'uomo le chiavi dell'auto. Secondo quanto accertato dai carabinieri, non era la prima volta che il partenopeo alzava le mani sulla moglie e, alla fine, è stato portato in caserma e arrestato. La vittima, invece, è stata costretta a ricorrere alle cure del pronto soccorso da dove è stata poi dimessa con una prognosi di 10 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie a sangue, la donna si rifiutava di dargli le chiavi dell'auto

RiminiToday è in caricamento