Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Prima notte senza coprifuoco agitata: danneggiamenti in spiaggia e furti

A finire denunciati sono stati quattro ragazzini e altrettanti adulti finiti nella rete delle Volanti della polizia di Stato

Prima notte senza coprifuoco di duro lavoro per il personale della Questura di Rimini che, oltre alla rissa nei pressi di un locale del lungomare riminese, è intervenuto per una serie di danneggiamenti in spiaggia e per dei furti. Il primo intervento è scattato intorno alle 23 al Bagno 79 dove era stato segnalato un gruppetto di giovanissimi che stava devastando la zona. Sul posto si sono precipitate le Volanti e, in sella alle bici, hanno trovato due 16enni, un 17enne e un 19enne che divelto una panchina pubblica scaraventandola oltre il muretto del lido. Tutti  sono stati denunciati per danneggiamento aggravato in concorso mentre, per uno di questi in evidente stato di alterazione dovuto all'alcol, si è aggiunto anche il deferimento per ubriachezza e per er aver violato la normativa sul contenimento della pandemia Covid-19 in quanto sprovvisto di mascherina.

Nel corso della notte, invece, a finire in manette sono stati un 31enne e un 45enne finiti nei guai per tentato furto in concorso. I malviventi si aggiravano lungo viale Vespucci e il loro atteggiamento ha insospettito una pattuglia della polizia di Stato. Gli agenti hanno iniziato a tenerli d'occhio fino a quando uno ha fatto da palo mentre il complice ha divelto la finestra di un negozio entrando nell'attività. E' così scattato l'intervento del personale della Questura che, oltre al "palo", ha bloccato anche il secondo malvivente mentre cercava di aprire il registratore di cassa. Perquisito, quest'ultimo è stato trovato in possesso di diversi arnesi da scasso. Portati in Questura, dopo una notte in camera di sicurezza entrambi sono stati processati per direttissima.

In fine, verso le 3.30, una Volante ha controllato una vettura sospetta sulla quale viaggiavano due persone. Dagli accertamenti all'interno dell'abitacolo è spuntato un manganello telescopico che è stato sequestrato e che è valso al conducente una denuncia a piede libero per porto d’armi abusivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima notte senza coprifuoco agitata: danneggiamenti in spiaggia e furti

RiminiToday è in caricamento