rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Prima tintarella, pranzo sotto il sole e beach volley. In migliaia all'assalto della spiaggia di marzo

Nella giornata di domenica (5 marzo), grazie a una Riviera baciata dal sole, in migliaia si sono riversati sulla spiaggia. Spuntano i primi ombrelloni e lettini, successo per la camminata di sport e cultura

C’è chi ha sfoggiato il costume per il primo beach volley stagionale. Ma anche chi ha deciso per il primo pranzo all’aperto. E poi ancora tanto jogging, passeggiate e addirittura il primo sole sul lettino. Rimini è anche “mare d’inverno”. Con il desiderio di tornare alla bella stagione. Nella giornata di domenica (5 marzo), grazie a una Riviera baciata dal sole, in migliaia si sono riversati sulla spiaggia. A Rimini sono iniziate le prime timide aperture in attesa dell’arrivo della bella stagione: è andata alla grande al Bagno Tiki 26, praticamente già in funzione a pieno regime con tanto di sdraio e ombrelloni. Una scelta imprenditoriale che sicuramente ha ripagato: dato che ieri all’ora di pranzo lo stabilimento faceva registrare il tutto esaurito tra i tavoli della ristorazione. Tutti in attesa di un primo o di un fritto di pesce sotto il sole, levando anche il giubbotto. Ma anche altre strutture sul lungomare sono tornate a proporre tavolini all’aperto. “E’ ora di togliere le infradito dall’armadio perché la data di apertura è prima di quanto possiate immaginare”, è stato lo slogan del Tiki.

Sport e cultura

Tra le attività più gettonate della domenica si è svolta la seconda edizione di sport e cultura, il nuovo format della personal trainer Elen Souza, che complice il sole ha fatto registrare il tutto esaurito. Più di 8,5 chilometri di camminata e esercizi di funzionale, partiti dalla spiaggia del Bagno Tiki 26 a Rimini, attraversando la città di Rimini, visitando i monumenti della Rimini Rinascimentale. La giornata si è conclusa da dove è partito il tour alla spiaggia del Tiki Bagno 26 di Rimini.

Tanta soddisfazione, proprio perché si è unito lo sport e la cultura, e il mare e la città, dal Duomo, al Castello Malatestiano, e Porta Galliana: tutti visitati mentre con le cuffiette la personal trainer Elen Souza faceva svolgere esercizi sportivi. Questo conferma che Rimini è sempre di più una città fatta di persone che desiderano stare in forma, mantenersi a tutte le età in allenamento, e che il benessere è legato alla palestra più grande, cioè la spiaggia. Molte le richieste per il prossimo evento che si svolgerà domenica, 5 aprile.

Sport e cultura, a Rimini c'è già voglia della bella stagione (ph Giorgio Salvatori)

Il mare d’inverno

Anche il primo cittadino Jamil Sadegholvaad ha fatto il suo esordio per il primo weekend sulla spiaggia. La sua idea è quella di una spiaggia che può diventare sempre più polivalente e non solo a regime durante i mesi estivi. “Ci eravamo lasciati il 2 novembre, ci ritroviamo il 4 marzo. A Rimini si può – è il messaggio che il sindaco ha consegnato ai social -. Che queste belle giornate di sole in spiaggia possano essere di buon auspicio per tutta Rimini e per tutto il settore turistico”.

Sadegholvaad Jamil spiaggia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima tintarella, pranzo sotto il sole e beach volley. In migliaia all'assalto della spiaggia di marzo

RiminiToday è in caricamento