rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

Promosso il trasporto pubblico durante l'estate

Sono stati presentati i risultati dell’indagine di Customer Satisfaction finalizzata a verificare il livello di soddisfazione dei clienti utilizzatori dei servizi estivi di trasporto pubblico locale nella riviera romagnola

Sono stati presentati i risultati dell’indagine di Customer Satisfaction finalizzata a verificare il livello di soddisfazione dei clienti utilizzatori dei servizi estivi di trasporto pubblico locale nella riviera romagnola. Dopo il saluto del Presidente di AMR Giuseppe Petetta e gli onori di casa da parte dell’assessore del Comune di Cattolica Claudia Gabellini, la presentazione è stata moderata dal Direttore Generale di AMR, ing. Marco Mazzotti, davanti ad un pubblico nutrito che ha visto la partecipazione di Enti Locali, associazioni di consumatori e aziende di trasporto. L’indagine estiva ricopre una notevole strategicità in considerazione della vocazione turistica della Romagna e della opportunità di incontro di una clientela diversa da quella sistematica abitualmente intercettata con le campagne autunnali. In particolare sono stati monitorati i viaggi effettuati sui mezzi del trasporto urbano ed extraurbano della costa Ravennate-Cervese, di quella Forlivese-Cesenate centrata su Cesenatico e della lunga costa Riminese, realizzando un totale di 1568 interviste rivolte ai passeggeri di età superiore a 14 anni nel periodo dall’15 al 27 luglio 2022. In sintesi i risultati. Profilazione utenza Anche per l’estate 2022 si osserva – a livello di Ambito Romagna – una netta prevalenza femminile nell’utilizzo di tutti i servizi, in particolare su costa ravennate e riminese. Rispetto all’estate 2019, confermando il trend del 2021, si rileva una contrazione di presenza delle fasce più giovani (comunque più presenti nell’area ravennate) e una maggiore presenza di fasce giovani-adulte. In tutti i servizi si conferma l’ampia presenza di italiani, in particolare è nei servizi della Costa Riminese che si riscontra la maggiore incidenza di residenti nella provincia (54,2%). È invece nei servizi urbani di Cesenatico che si osserva la percentuale più alta di stranieri residenti in Paesi UE ed extra UE (31,8%).

Nella Costa Ravennate si riscontra la più alta presenza di pensionati, nei servizi di Cesenatico quella di occupati. Alta presenza di studenti di scuola media inferiore e superiore si riscontra principalmente su Ravenna e Rimini. Il titolo di studio più diffuso è in generale quello della scuola media superiore; nelle linee della Costa Riminese si registra una percentuale del diploma di scuola media superiore (59,9%) mentre in quelle di Cesenatico risulta superiore la maggiore percentuale dei laureati (43,5%). Gli utenti residenti nelle province dichiarano un utilizzo dei servizi per almeno tre giorni alla settimana; le maggiori percentuali di utilizzo giornaliero si riscontrano nel territorio della Costa Riminese (69,8%). Gli utenti non residenti si spostano prevalentemente per ragioni a carattere non sistematico, principalmente riferite a svago e tempo libero.

Tra i passeggeri, in questa stagione si osserva un utilizzo diffuso del biglietto, maggioritario tra gli utenti dei servizi di Cesenatico; più diffuso il biglietto di corsa semplice a una zona nel territorio di Ravenna e più presente invece l’abbonamento settimanale nel riminese. L’uso dell’abbonamento è presente in tutte le aree, con percentuale pari o superiore al 10% tra chi si serve delle linee della Costa Ravennate e di quella Riminese anche in virtù della iniziativa di gratuità del trasporto pubblico della Regione Emilia Romagna denominata “Saltasu!”. La conoscenza dei servizi di acquisto e pagamento digitale dei titoli risulta più alta tra l’utenza di Cesenatico, dove si osserva anche la percentuale più alta di uso nel periodo di tali servizi; la mancata conoscenza è più alta nel riminese. Il servizio presenta un buon livello di utilizzo in tutti i giorni della settimana sia nelle ore diurne che nelle fasce serali, dalle 20.00 all’01.00. I servizi sono utilizzati in percentuale rilevante anche il sabato e la domenica (in modo più elevato a nei territori di Ravenna e Rimini, nei quali l’uso domenicale viene citato circa nell’80% dei casi) Valutazioni Per quanto concerne la qualità percepita, il servizio - nel suo complesso - è valutato positivamente con il giudizio migliore ottenuto dalla costa Riminese (7,3 su scala 1-10), seguito da costa Ravennate (7,1) e infine Cesenatico (6,7).

Più nel dettaglio, gli utilizzatori hanno espresso giudizi su una serie di aspetti soggettivi ordinati in 4 “macrofattori” caratterizzanti il servizio, quali la sua organizzazione, il comfort di viaggio, la attenzione verso il cliente e la attenzione alle problematiche ambientali. Emerge una ampia area di soddisfazione degli intervistati che hanno attribuito voti superiori la sufficienza nel 80,5% dei casi nel territorio di Cesenatico, nel 93,7% dei casi nel Riminese e 100% dei casi nel Ravennate- Cervese. Rispetto al 2021 si riscontrano variazioni del Net Promoters Score (l’indicatore di raccomandazione del servizio ad altre persone) con un leggero trend di miglioramento sui servizi di tutto il territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promosso il trasporto pubblico durante l'estate

RiminiToday è in caricamento