Prosegue l’impegno di Coriano nel miglioramento della gestione dei rifiuti

Le GGEV saranno impegnate quest'anno anche sul controllo del nuovo servizio Porta a Porta di raccolta rifiuti , soprattutto in una prima fase di supporto , comunicazione e formazione sulla corretta modalità.

E’ stata rinnovata e formata la Convenzione con le Guardie Ecozoofile Volontarie per il controllo della corretta modalità di smaltimento e raccolta rifiuti del territorio di Coriano. La convenzione sarà attiva per il 2015 e tutto il 2016. Le GGEV saranno impegnate quest’anno anche sul controllo del nuovo servizio Porta a Porta di raccolta rifiuti , soprattutto in una prima fase di supporto, comunicazione e formazione sulla corretta modalità.

Le Guardie hanno inoltre il compito in casi palesi di violazione di smaltimento rifiuti (sacchetti fuori dai bidoni, cassonetti manomessi, rifiuti smaltiti sul terreno) e nei casi ove la rintracciabilità del trasgressore è evidente, anche di rilevare sanzioni, tutto ciò nell’ottica di assicurare ai Cittadini virtuosi che contribuiscono a risultati di raccolta differenziata sempre migliori, che i loro sforzi non sono vani. Intanto sempre sul fronte della raccolta rifiuti ci sono da segnalare tre ottime notizie. E’ stata approvata la Legge Regionale sui Rifiuti che incentiva con fondi i Comuni che mettono in campo azioni per il raggiungimento degli Obiettivi di Raccolta Differenziata e riduzione di rifiuto. Il Comune di Coriano può ottenere i finanziamenti del Progetto Porta a porta pianificato proprio per questi obiettivi.

"Vanno quindi i nostri complimenti per una Legge innovativa ai Comuni proponenti, le associazioni territoriali, chi ha curato la redazione della legge, oltre all’intera rete di cittadini e comitati che si è aggregata in questi anni attorno a questa proposta e alla Giunta regionale al presidente Stefano Bonaccini e all’assessore all’Ambiente Paola Gazzolo che l’ha fatta propria e approvata in tempi brevi raccogliendo una sfida impegnativa ma sicuramente interessante", sottolinea in una nota l'amministrazione, che ricorda di aver "richiesto all’assessore regionale all’Ambiente Gazzolo un chiarimento su quanto previsto dalla Delibera di Giunta Regionale 467/2015 in particolare sulla possibilità di includere i progetti per aumentare la raccolta differenziata e diminuire la produzione di rifiuti al fine di ridurre gli impatti ambientali generati dagli impianti di smaltimento, in quelli riconosciuti finanziabili dall’Indennità di Disagio".

"La risposta positiva dell’assessore - evidenzia l'amministrazione comunale - permetterà quindi di finanziare oltre al miglioramento delle infrastrutture stradali anche i progetti previsti per i prossimi anni, situazione appunto che con le precedenti delibere del 2013 non erano previste. Questo darà la possibilità dal 2017 di finanziare i progetti di raccolta porta a porta anche sui rifiuti differenziati senza pesare sulle tasche dei cittadini, come anticipato nell'assemblea di presentazione della raccolta nel forese di Ospedaletto e Cerasolo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La macchina dei rifiuti plastici nella nuova ubicazione sta ottenendo un grandissimo successo tanto che è stato deciso di effettuare uno svuotamento giornaliero. La macchina infatti è stata indisponibile a ricevere ulteriori rifiuti numerose volte da qui la decisione di controllarla giornalmente - continua l'amministrazione -. Ora tocca noi Cittadini Corianesi, al nostro impegno e alla nostra virtuosità: Abbiamo la possibilità di fare la nostra parte riducendo i rifiuti indifferenziati che possono andare in discarica ed ad incenerimento e pensare al futuro sostenibile per le nuove generazioni con l’aumento della raccolta differenziata. Aiutiamoci differenziando i rifiuti, produciamo meno rifiuti utilizzando la compostiera per i rifiuti biodegradabili, riutilizziamo le bottiglie e i flaconi. Un piccolo sforzo fa la differenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento