Ricotta e ortica al posto della chemioterapia: muore una mamma di 34 anni

Per curare il suo tumore al seno non seguiva infatti cicli di chemioterapia o radioterapia, bensì effettuava degli impacchi di ricotta e decotti di ortica

Ha rifiutato le cure tradizionali per sottoporsi al metodo Hamer, ideato dall’omonimo medico tedesco sostenitore della medicina alternativa e proprio per questo radiato dall’ordine dei medici. A raccontare la storia è l’edizione riminese del Resto del Carlino, secondo il quale per curare il suo tumore al seno non seguiva infatti cicli di chemioterapia o radioterapia, bensì effettuava degli impacchi di ricotta e decotti di ortica. E’ morta così venerdì mattina una donna di 34 anni, madre di due bambini piccoli, che 4 anni fa era stata operata a Santarcangelo per un tumore al seno.

18ENNE MORTA DI LEUCEMIA - La vicenda - sta facendo il giro del web ed è strettamente collegata alla storia della 18enne padovana morta di leucemia che, insieme ai genitori, aveva deciso di curarsi seguendo lo stesso metodo tedesco.

CONSIGLIATA DA UNA PERSONA - Secondo il Carlino, a nulla sono valsi i tentativi della famiglia della 34enne e del chirurgo che quattro anni prima l’aveva operata, di farle cambiare idea. Pare che una persona, ancora da identificare, la stesse consigliando sulle strade alternative da seguire per combattere il cancro: la famiglia sta ora pensando come muoversi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PERCENTUALE DI GUARIGIONE - A quanto pare, almeno secondo le dichiarazioni di Domenico Samorani, responsabile della Chirurgia del seno all'ospedale di Santarcangelo e riportate ancora dal Resto del Carlino, il tumore della ragazza avrebbe avuto una possibilità di guarigione del 95%, a patto che facesse la chemio. “Lei ha rifiutato fin dall'inizio - ha detto il medico - quando è tornata tre mesi fa aveva metastasi in tutto il corpo. Ma ha rifiutato nuovamente la chemioterapia”. Secondo il medico sono “almeno dieci le donne che in questi ultimi tre anni hanno rifiutato radio e chemio pur essendo ammalate di tumore: sono tutte morte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento