rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Marina Centro / Largo Ruggero Boscovich

Il Coconuts riapre i battenti: il Tar accoglie il ricorso del locale contro il provvedimento

Per i giudici del Tribunale Amministrativo lo stop di 30 giorni è stato giudicato eccessivo. La movida ritornerà in pista domenica 29 giugno

Tornano i balli al Coconuts, il locale sul porto di Rimini chiuso per 30 giorni, su ordine del Questore, per i numerosi episodi di spaccio e le risse emerse nel corso dell'indagine della polizia di Stato chiamata "Titano". Lo stop era stato imposto lo scorso 9 giugno sulla base dell'articolo 100 del Tulps e la decisione di riaprire il locale è arrivata dal Tar dopo che lo stesso Questore di Rimini, Maurizio Improta, aveva respinto l'istanza presentata dal patron Lucio Paesani. Il Tribunale Amministrativo, nella mattinata del 27 giugno, ha notificato alla proprietà l'accoglimento del ricorso contro la chiusura di 30 giorni riducendola a 15. Secondo i giudici, infatti, il provvedimento è stato giudicato eccessivo rispetto ai principi di proporzionalità e progressività della pena sia nell'ordinamento Giuridico nazionale che europeo.

In un comunicato sul profilo Facebook del locale, la proprietà spiega che "avremmo potuto aprire il Coconuts fin dal 26 giugno, ma per non compromettere il Piano Sicurezza della Molo Street Parade elaborato in Prefettura assieme a tut te le Autorità della Commissione Provinciale di Vigilanza, che non prevedeva il locale aperto, abbiamo ritenuto opportuno, per senso di responsabilità, verso la Molo Street Parade e le centinaia di persone che con il loro lavoro l'hanno resa possibile, rinviare l'apertura a domani sera, domenica 28 giugno 2015. Ringraziamo per il lavoro svolto, e il grande sostegno morale avuto gli avvocati: Franco Fiorenza, Paolo Righi, l'amico Franco Santolini e tutti coloro che ci sono stati vicini e ci hanno sostenuto in questi difficili giorni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Coconuts riapre i battenti: il Tar accoglie il ricorso del locale contro il provvedimento

RiminiToday è in caricamento