Forte commozione al Cup: la sala d'aspetto dedicata ad Antonella Scaparrotti

La dottoressa Folloni e la dottoressa Angelini hanno, non senza commozione, ricordato la competenza professionale e l'abnegazione di Antonella

Si è svolta martedì mattina nella sede Aziendale di via Circonvallazione, Rimini, una piccola cerimonia commemorativa di Antonella Scaparrotti, l'operatrice Cup che in quella sede lavorava, che è scomparsa il 12 dicembre scorso, a 57 anni, a seguito di un incidente stradale, e alla quale è stata intitolata la sala d'aspetto del Cup, ora denominata “Sala Antonella”. Erano presenti i colleghi della signora Scaparrotti, i vertici aziendali nelle persone del direttore Amministrativo dei Distretti dottoressa Marina Folloni e del direttore del Dipartimento di Cure Primarie dottoressa Lorena Angelini, i famigliari della scomparsa ed il parroco della parrocchia in cui la famiglia risiede.

La dottoressa Folloni e la dottoressa Angelini hanno, non senza commozione, ricordato la competenza professionale e l'abnegazione di Antonella. Ad un rappresentante dei colleghi è stato invece affidato il compito di ricordare il calore che Antonella emanava ogni giorno, perchè per lei ogni giorno lavorativo era una gioia, da condividere coi colleghi e con l'utenza. Al Cup da oltre due decenni, era sempre la prima ad accendere il computer e l'ultima a spegnerlo, non si tirava mai indietro quando c'era da dare una mano ad un collega.

Si prendeva particolarmente cura dei nuovi assunti, cercando di metterli a loro agio per far sì che potessero svolgere il loro ruolo nel modo migliore per loro stessi e, ancora, per l'utenza. Per questo motivo la sua scomparsa, tre mesi fa, per di più così improvvisa e inaspettata, ha destato molto dolore nei colleghi, oltre che in tutti coloro che la conoscevano. Dopo le testimonianze è stata scoperta una targa dedicata ad Antonella, e ai famgiliari è stato consegnato un mazzo di fiori (il tutto offerto dai colleghi), con una benedizione del parroco. Sulla targa è scritto “... resterà sempre il tuo sorriso, la gentilezza, ed il tuo grande amore....”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento