menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lasciato perchè si droga. Si vendica perseguitando l'ex

Gli agenti della Squadra Mobile di Rimini hanno arrestato un tossicodipendente 33enne riminese accusato di violenza sessuale e atti persecutori. Il lavoro è iniziato in seguito alla denuncia sporta dalla vittima

Gli agenti della Squadra Mobile di Rimini hanno arrestato un tossicodipendente 33enne riminese accusato di atti persecutori. Il lavoro è iniziato in seguito alla denuncia sporta dalla vittima, una 29enne residente a Riccione, la quale riceveva continuamente sms dai contenuti minacciosi. In una circostanza l'ex partner l'aveva avvertita di una coltellata, in un'altra che anche la famiglia sarebbe andata incontro ad un periodo difficile.

La burrascosa relazione è iniziata nel 2004. Lei decise poi di lasciarlo dopo aver scoperto che il compagno le rubava i soldi per comprare la droga. Dopo essersi rimessi insieme, nel 2009 hanno dato luce ad un bambino. L'uomo però si è mostrato poco collaborativo con la compagna, continuando a far uso di sostanze stupefacenti fino ad arrivare a perdere il lavoro. Nel 2010 la riccionese ha deciso di metter fine alla relazione. Da allora sono iniziate le persecuzioni fino all'arresto di venerdì scorso.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento