Rinviato a giudizio l'ex sindaco di Montecolombo Eugenio Fiorini

Quindici i capi d'imputazione per l'ex primo cittadino arrestato dai carabinieri nell'ottobre del 2015

E' stato rinviato a giudizio dal Gip del Tribunale di Rimini l'ex sindaco di Monte Colombo, Eugenio Fiorni, arretato dai carabinieri della Compagnia di Riccione il 2 ottobre del 2015. L'ex primo cittadino, insieme ad altre 8 persone tra parenti e componenti della Giunta, era indagato a vario titolo di corruzione e voto di scambio, truffa ai danni dello Stato, falso e interesse privato in atti d'ufficio, abuso edilizio. Il processo si aprirà il prossimo 15 maggio. Fiorini, che era finito ai domiciliari, era poi stato scarcerato dopo circa un mese per poi finire nuovamente in custodia cautelare in quanti, nonostante il provvedimento restrittivo, l'ex sindaco avrebbe avuto numerosissimi contatti, circa mille e quasi tutti telefonici, con persone al di fuori della propria cerchia familiare. In particolare, dalle telefonate intercettate dai carabinieri sarebbe emerso che Fiorini chiedeva con insistenza ai suoi interlocutori di fargli avere alcune pratiche del Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

Torna su
RiminiToday è in caricamento