Riparte il centro giovani “Ex macello” di San Giovanni in Marignano

Avviso pubblico finalizzato ad individuare un’Associazione cui affidare la gestione della struttura

La scorsa settimana è uscito l'avviso pubblico finalizzato ad individuare un’Associazione regolarmente iscritta all’albo delle associazioni del Comune di San Giovanni in Marignano, cui affidare la gestione del centro giovani per il periodo dal 01/01/2018 al 31/12/2020, da svolgersi prevalentemente all’interno del Centro Giovani, sito in via Macello n. 26. La proposta dovrà prevedere la programmazione, l’articolazione e lo svolgimento di un progetto che preveda aperture pomeridiane e/o serali del centro con attività strutturate e non, rivolte a ragazzi e giovani della fascia di età 14-34 anni, ai sensi della Legge Regionale 14/2004. Le azioni previste e possibili prevedono: la realizzazione di attività di carattere educativo, aggregativo e formativo, alla presenza di educatori adeguatamente formati. Attivazione di corsi, laboratori e seminari rivolti al target 14-34 anni in orario pomeridiano e/o serale, compatibilmente alle esigenze dei ragazzi e con l’eventuale supporto di figure esperte. Servizio di infopoint rivolto agli adolescenti e giovani, che informi su opportunità, corsi, stage, offerte di lavoro, attività varie presenti sul territorio, dal recupero alla trasmissione delle informazioni, al contatto dei giovani. Organizzazione di eventuali attività integrative all’apertura del centro giovani come: cineforum, tornei, uscite, escursioni. Eventuale attivazione di percorsi di orientamento, formazione, informazione alla Scuola Superiore, al mondo del lavoro, all'Università -   Organizzazione di incontri – dibattiti pubblici.

Nella predisposizione del progetto andranno garantiti anche il controllo sul regolare utilizzo del centro e delle attrezzature ivi conservate da parte dei ragazzi, e proposte di incontri e momenti di formazione o dibattito con genitori, insegnanti, associazioni sportive e non, e comunque tutte le realtà che si occupano della formazione dei giovani sul territorio. Gli obiettivi che si intendono conseguire sono favorire la socializzazione ed il protagonismo giovanile, l’aumento del livello di comunicazione e l’integrazione tra i diversi gruppi informali giovanili presenti sul territorio, il contenimento e la diminuzione delle situazioni di marginalità e disagio giovanili, educando alla legalità e promuovendo le capacità creative dei giovani.

“Sosterremo e stimoleremo un vero e proprio potenziamento del nostro  Centro Giovani, con l’obiettivo di mettere in risalto tutte le potenzialità della struttura nel suo ruolo di impulso creativo ed aggregativo per i giovani del nostro territorio. Una volta terminato l’iter di assegnazione della nuova gestione, risulterà fondamentale l’apporto che tutti noi marignanesi offriremo per incentivare e motivare i nostri giovani a fruire del centro; un impegno e una missione che riguarda la collettivita' intera e che, se mantenuto con perseveranza, ci permetterà molto presto di raccogliere ottimi frutti. Gli elementi che abbiamo ritenuto prioritari nella valutazione delle proposte -specifica Michela Bertuccioli, Vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali, Cultura ed Associazionismo del Comune- sono: la valenza educativa e pedagogica del progetto, il coinvolgimento attivo del territorio e l’interscambio con altre realtà giovanili, la professionalità del personale proposto e la varietà di iniziative presentate. L'Amministrazione Morelli opererà in sinergia con l'associazione che si aggiudicherà la gestione del Centro Giovani per sostenere e rafforzare il ruolo che va riconosciuto ai giovani all'interno della nostra comunità. Ci impegneremo per dar vita ad uno spazio nel quale i giovani possano sperimentare, crescere, confrontarsi, condividere e proporre  per  far segno sulla collettività e  costruire una visione della propria vita e di quella collettiva.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento