Sanità, in arrivo nuove apparecchiature negli ospedali: investimenti dell'Ausl

Agli interventi strutturali si aggiungono alcune importanti acquisizioni tecnologiche, tese ad accrescere il livello della dotazione delle apparecchiature biomediche all’interno delle strutture sanitarie

Acquisizione di nuove tecnologie per la diagnostica, avvio del primo stralcio della nuova centrale di sterilizzazione e ampliamento del Pronto Soccorso dell’ospedale Bufalini di Cesena (in programma nel breve periodo anche i lavori sull’ampliamento del Pronto Soccorso di Forlì): fanno parte degli interventi prioritari individuati dall’Azienda, che grazie alle risorse aggiuntive destinate dalla Giunta Regionale all’Ausl Romagna, consentirà di impegnare i fondi per l’avvio dei lavori.

Si tratta di investimenti su settori strategici che impattano trasversalmente su tutta l’Azienda e che vanno nella direzione di sviluppare un piano complessivo ed omogeneo improntato allo sviluppo della rete sanitaria della Romagna. Agli interventi strutturali,  si aggiungono alcune importanti acquisizioni tecnologiche, tese ad accrescere il livello della dotazione delle apparecchiature biomediche all’interno delle  strutture sanitarie. 

Per l’ambito territoriale di Rimini l’intervento riguarda l’acquisizione di 3 ecotomografi per esami di tipo generale, 1 ecotomografo per attività Ostetrico Ginecologica e la acquisizione di 3 sistemi polifunzionali per radiologia digitale diretta, destinati ciascuno rispettivamente alle Radiologie degli Ospedali di Rimini, Riccione e Santarcangelo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’intervento complessivamente ha un valore di 2.810.000 per le tecnologie biomediche cui vanno ad aggiungersi 228.234 euro per le verifiche tecniche circa la vulnerabilità sismica nell’ambito territoriale di Ravenna; i lavori strutturali ammontano a circa 3.400.000 euro, per un totale complessivo di quasi sei milioni e mezzo di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento