menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Papa Francesco si trasformerà in una scultura di cioccolato: l'opera al Sigep di Rimini

I corsisti hanno lavorato per preparare il cioccolato con il cacao proveniente da una piccola cooperativa sul lago di Atitlan, in Guatemala. Nelle ultime due settimane è stata avviata la lavorazione per realizzare la scultura

Papa Francesco rappresentato da una scultura a grandezza naturale, tutta in cioccolata. L’iniziativa, che ha una finalità benefica, vede al lavoro da quattro settimane 20 corsisti dell’Accademia Maestri Cioccolatieri Italiani guidati da Mirco Della Vecchia e Paolo Moro. La scultura, che serà completata al Sigep ( il salone del dolciario artigianale più importante al mondo in programma a Rimini Fiera da sabato a mercoledì prossimi), sarà poi presentata in Vaticano.

Da qui partirà la seconda fase del progetto, ossia la distribuzione di cioccolato (1,5 tonnellate, l’equivalente del peso della statua) tramite la Caritas di Roma. I corsisti hanno lavorato per preparare il cioccolato con il cacao proveniente da una piccola cooperativa sul lago di Atitlan, in Guatemala. Nelle ultime due settimane è stata avviata la lavorazione per realizzare la scultura.

Mirco Della Vecchia, presidente di Cna Alimentare e maestro cioccolatiere, a Sigep è stato protagonista di eccezionali imprese, entrate nel Guinness dei Primati. Nel 2011, insieme al suo staff, realizzò il cono gelato più grande del mondo (alto 280 cm con 70 kg di gelato) e l’anno seguente si ripeté realizzando un cioccolatino da guinness, dal peso di 802 kg. Insieme a lui, questa volta c’è il maestro Paolo Moro, famoso scultore che ha mosso i suoi primi passi con la scultura su legno e che oggi è conosciuto in tutto il mondo per aver scolpito qualsiasi materiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento