Cronaca

Scuola, il lavoro di 300 studenti per dire "stop al bullismo"

Il progetto "I gusti dell'amicizia" con la presentazione dei finali realizzati dagli studenti delle Medie della provincia di Rimini per la storia "Alessia, una storia di cyberbullismo"

Si chiuderà venerdì con una videoconferenza, la prima edizione del progetto “I Gusti dell’amicizia”, progetto di prevenzione del bullismo promosso dall'azienda Mo.Ca in collaborazione con la Provincia di Rimini, la Fondazione Francolini, l’Ufficio scolastico sede di Rimini. L’evento finale de “I gusti dell’amicizia” arriva a conclusione dei lavori che hanno impegnato 12 classi e 300 alunni delle scuole secondarie di primo grado (Medie) nella creazione dei “finali” per “Alessia, una storia di cyberbullismo”.

Venerdì alle 15.30 le scuole partecipanti illustreranno il percorso intrapreso. Sarà anche l’occasione per scambiarsi il prodotto didattico e riflettere insieme sui valori del rispetto, dell’amicizia, dell’inclusione. Ad aprire l’appuntamento on line, coordinato da Primula Lucarelli, sarà il saluto di benvenuto di Martina Morotti, responsabile marketing di Mo.Ca spa. Mentre a Maurizio Bartolucci Presidente della Fondazione Francolini il compito di spiegare il progetto. A seguire: La parola agli alunni: Consiglio Comunale delle ragazze e dei ragazzi- IC Misano, II F e III F Scuola media Franchini di Santarcangelo, IA e II A IC Igea, IA e III A IC Miramare, II D-E-F IC Zavalloni scuola media F.lli Cervi di Riccione, III B e III C IC Ospedaletto. Previsti gli interventi da parte dei Dirigenti scolastici Giovanna Frisoni (Scuola Media Franchini Santarcangelo) e Barbara Cappellini (I.C. Ospedaletto) e dei genitori. Parteciperanno le Gelaterie della rete “Assaggi di amicizia”. Il saluto conclusivo è affidato a Antonella Selvi, Ufficio scolastico territoriale sede di Rimini

La presentazione dei lavori è visibile al link https://prezi.com/view/KHsNZJTBBljQmfW6j5NV/

bullismo - cartoon - i gusti dell'amicizia-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, il lavoro di 300 studenti per dire "stop al bullismo"

RiminiToday è in caricamento