Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Spingeva un carrello pieno di refurtiva, individuato l'hotel che era stato svaligiato

Il malvivente aveva svaligiato ben due strutture ricettive per mettere insieme tutto il materiale

Nella notte dello scorso 17 dicembre, durante un pattugliamento del territorio, il personale della polizia di Stato aveva fermato un 38enne albanese che nei pressi del lungomare stava spingendo un carrello della spesa pieno di attrezzature alberghiere. Fermato per un controllo, lo straniero non aveva dato spiegazioni convincenti sulla provenienza del materiale e in quella occasione era stato denunciato per ricettazione e per la violazione delle normative anti-covid. Le attrezzature, tra cui due piastre da cottura professionali, un tritacarne con grattugia professionale, diverse bottiglie di vino, un trapano, un avvitatore, un flessibile e delle tenaglie, erano state messe sotto sequestro e da ulteriori accertamenti il personale della polizia di Stato è riuscito a rintracciare il legittimo proprietario. E' merso quindi che l'albanese aveva svaligiato ben due hotel per mettere insieme tutta la refurtiva che, sabato mattina, è stata riconsegnata all'albergatore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spingeva un carrello pieno di refurtiva, individuato l'hotel che era stato svaligiato

RiminiToday è in caricamento