rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Subito la copertura dei distinti, in futuro la tribunetta laterale del Neri potrebbe essere demolita

Manutenzioni in vista per gli impianti sportivi, nel 2023 al Flaminio arriveranno i nuovi tabelloni segnapunti

Le infrastrutture sportive della città si accingono a un’operazione di riqualificazione finalizzata a rendere gli attuali impianti dedicati all’attività fisica più moderni, green e funzionali alle esigenze degli atleti. Dopo il rifacimento del manto erboso del campo da gioco previsto nel Lotto 1, ora infatti lo Stadio di Rimini 'Romeo Neri' sarà oggetto di una seconda sessione di lavori inerenti al Lotto 2 volti alla realizzazione di una copertura della tribuna settore distinti con un impianto fotovoltaico di circa 1349 metri quadrati adibito alla produzione di energia pulita dedicata all'autoconsumo del complesso sportivo. Un nuovo look sostenibile per il Romeo Neri dunque che, come previsto nella delibera approvata dalla Giunta comunale nel corso dell’ultima seduta, mira a coniugare la necessità di installare un’adeguata protezione per gli spettatori con una gradevole soluzione di impatto visivo che caratterizzi l’area.  

L’intervento ha un costo complessivo stimato di 2.060.000 euro e prevede la suddivisione della struttura di copertura in due moduli nell’ottica di un futuro intervento di ampliamento del settore distinti. Un’eventuale espansione futura potrebbe interessare l’area della tribunetta del settore distinti attraverso la completa demolizione successiva ricostruzione del terzo modulo della tribuna distinti (796 posti) e la rigenerazione completa della palestra “Olimpia Libertas” con una superficie di 500 metri quadrati. Con tale ampliamento si potrebbe realizzare un nuovo settore distinti totalmente coperto contenente un totale di 2343 posti.

Sempre rimanendo in tema sport, il Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2023/2025 approvato dalla Giunta prevede una manutenzione straordinaria di altri due impianti sportivi per un valore totale di 575 mila euro.  

Si parte il prossimo anno con la realizzazione di vari interventi di manutenzione del patrimonio immobiliare comunale a partire dal Palazzetto dello Sport, per il quale è previsto la manutenzione dell’impianto segnapunti con sostituzione dei tabelloni per un importo di 105 mila euro, la Piscina Comunale, il cui impianto di riscaldamento sarà riqualificato e la Palestra Carim, dove all’interno degli attuali spogliatoi verranno creati servizi per persone con disabilità. 

Il 2024 vedrà invece la riqualificazione delle palestre Pesisti e Gemmani dello Stadio Romeo neri, la riqualificazione degli spogliatori del Palazzetto, la riqualificazione degli spogliatori di Centro sportivo di Miramare e un nuovo impianto di ventilazione nelle strutture del Centro Sportivo di Viserba. L'anno successivo si interverrà sui campi sportivi di S. San Giuliano, Torre Pedrera, Rivabella, Lagomaggio Viserba.

“Una programmazione intensa che ci permetterà di mettere mano a numerose strutture del territorio concernenti diverse attività, così che sia possibile praticarle in ambienti moderni, sostenibili e all’avanguardia - è il commento dell’assessore ai lavori del comunale di Rimini, Mattia Morolli, e dell’assessore allo sport, Moreno Maresi – Lo sport rappresenta un motore di sviluppo e crescita fondamentale per la nostra comunità, ed è per questo che come amministrazione comunale ci impegniamo affinchè sportivi, allenatori, dirigenti e società possano essere ospitati in spazi confortevoli e rispondenti alle diverse esigenze. E' chiaro che questo programma di riqualificazione degli impianti esistenti va ad affiancare la realizzazione della nuova piscina a Viserba e il recupero e rigenerazione dell'ex Sport Village, sulla Superstrada di San Marino, con il finanziamento legato ai fondi del Pnrr”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Subito la copertura dei distinti, in futuro la tribunetta laterale del Neri potrebbe essere demolita

RiminiToday è in caricamento