rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Viserba / Via Verenin Grazia

"Buchi" sulla Statale 16, oltre al maxi cantiere arriva un'altra rotonda: 1,8 milioni per via Verenin

Il progetto prevede la realizzazione di una rotatoria nell’intersezione stradale attualmente regolata da uno svincolo a raso. L’intervento ha lo scopo principale di snellire, fluidificare e mettere in sicurezza l’incrocio

Sono stati approvati dalla giunta in questi giorni gli atti relativi al progetto esecutivo denominato “Piano Operativo Fondo Sviluppo e Coesione (Fsc) Infrastrutture 2014-2020. Messa in sicurezza SS16 in corrispondenza dell’attraversamento del centro abitato di Rimini – Rotatoria Via Grazia Verenin”. Un’opera importante e attesa che rientra nella generale riorganizzazione e messa in sicurezza della circolazione sulla strada Statale 16 in corrispondenza del territorio comunale di Rimini. Si tratta di un incrocio stradale che in questi anni ha acquisito un’importanza fondamentale nel collegamento mare e monte della zona di Rimini Nord, sia per la sua posizione che per la dimensione. La via Verenin infatti è l'unica arteria di collegamento al mare che sovrappassa la rete ferroviaria Rimini-Ravenna nella zona di Rimini Nord. Tutti gli altri attraversamenti della ferrovia sono o a raso o con sottovia.

Il progetto prevede la realizzazione di una rotatoria nell’intersezione stradale attualmente regolata da uno svincolo a raso a tre rami. L’intervento ha lo scopo principale di snellire, fluidificare e mettere in sicurezza l’intersezione, ma in realtà innesca anche altri tipi di benefici. Nella zona infatti è presente un gruppo di case a monte della statale, che accedono unicamente alla Statale 16 con una strada privata. Un accesso che verrà messo in sicurezza con la realizzazione di una nuova strada, innestata alla rotatoria. Il leggero allontanamento del tracciato della Statale 16 Adriatica da queste abitazioni  - e il rallentamento dei veicoli, dovuto alla presenze della nuova rotatoria - porterà anche un conseguente beneficio ambientale. La fruizione “in continuo” della rotatoria infatti favorirà una riduzione delle emissioni di inquinanti rispetto alla esistente intersezione a T. Il progetto prevede anche la realizzazione di un sottopasso ciclopedonale che collegherà la pista esistente della via Verenin e la via comunale Del Rivo in modo da connettere l'abitato posto a monte della Statale 16 con la parte a mare.

La Statale 16 rappresenta nel Comune di Rimini un lesione del tessuto urbano che limita fortemente la mobilità sostenibile di collegamento tra le due parti della città. L'inserimento di un elemento di ricucitura urbana, rappresentato dal sottopasso, tra la parte a monte e a mare della Statale 16, consente e incentiva l'uso della mobilità alternativa favorendo nel contempo un miglioramento ambientale generale. Il progetto, che ha un consto complessivo stimato in Euro 1.820.000 - totalmente finanziato con un contributo statale, dovrà essere affidato in gara pubblica entro la fine dell’anno, con un inizio dei lavori previsto nei primi mesi del 2023.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Buchi" sulla Statale 16, oltre al maxi cantiere arriva un'altra rotonda: 1,8 milioni per via Verenin

RiminiToday è in caricamento