Tenta la truffa dello specchietto, le vittime non cadono nella rete del malvivente

Le due signore hanno poi fornito ai carabinieri elementi utili per individuare l'autore della messa in scena

Sono state le stesse vittime a smascherare il truffatore che, nella giornata di mercoledì, ha tentato per ben due volte di mettere a segno il raggiro del finto incidente. A finire denunciato a piede libero dai carabinieri di Viserba è stato un 21enne originario di Anzio, ma residente in Sicilia, che è entrato in azione lungo la via Emilia. Approfittando del traffico, l giovane ha fermato una donna sostenendo che la signora, al volante della propria vettura, aveva eseguito una manovra azzardata andando a rompere lo specchietto del veicolo del truffatore. La vittima, tuttavia,  si è subito resa conto di stare per cadere in trappola soprattutto quando, il 21enne, le ha proposto di non far intevenire l'assicurazione e di accontentarsi di una piccola somma di denaro. Vistosi scoperto, il malvivente si è allontanato per poi riprovarci, poco dopo, con un'altra signora con lo stesso modus operandi.

Anche in questo caso al 21enne è andata male e si è dovuto ritirare con la coda tra le gambe. Le due automobiliste, invece, si sono rincontrate alla caserma dei carabinieri dove hanno sporto denuncia. I militari dell'Arma, grazie alla ricostruzione delle mancate vittime, sono risaliti fino al truffatore, vecchia conoscenza delle forze dell'ordine e già noto per reati simili, identificandolo e denunciandolo a piede libero. Sono in corso ulteriori accertamenti dei carabinieri al fine di scoprire ulteriori analoghi episodi di cui sia stato autore il giovane e che non siano ancora stati denunciati alle forze dell’ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

Torna su
RiminiToday è in caricamento