Acquista una polizza rc-auto online: per il truffato oltre al danno anche la beffa

L'uomo è tornato in possesso della vettura dopo aver pagato la sanzione e stipulato una reale assicurazione

Attirato dal prezzo conveniente, ha acquistato una polizza rc-auto sul web. Ma quando è stato fermato dagli agenti della Polizia Stradale a Misano Adriatico ha scoperto di esser stato vittima di un raggiro. Risultato: il malcapitato ha dovuto fare i conti con una multa salata da 850 euro e il fermo amministrativo dell'auto. E' la vicenda che ha visto protagonista suo malgrado un pugliese residente a Rimini, che ha sporto denuncia ai Carabinieri di Riccione. L'uomo è tornato in possesso della vettura dopo aver pagato la sanzione e stipulato una reale assicurazione.

Il precedente

Un simile episodio è accaduto anche nel forlivese. La vittima era stata attirata dall'affare online, acquistando la polizza al prezzo di circa 250 euro, ricaricando una tessera prepagata. Dopo il pagamento, l'acquirente ha ricevuto il documento. A distanza di alcuni giorni, a seguito di un controllo da parte delle forze dell’ordine, il forlivese è stato contravvenzionato per "circolazione con veicolo privo di copertura assicurativa". A seguito di quel controllo, è emerso infatti che l’assicurazione che aveva acquistato era falsa. Il forlivese ha presentato denuncia all'Arma di Villafranca, frazione di Forlì. I militari hanno avviato le indagini del caso che hanno permesso di individuare l’artefice della truffa: un napoletano di 58 anni, già noto alle forze dell'ordine, che è stato denunciato a piede libero per truffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento