Val Marecchia, via libera a nuove linee urbane per oltre 311mila chilometri

Vengono infatti istituite 7 nuove linee di trasporto pubblico locale, dalle Balze fino a Pietracuta nel Comune di San Leo, per un totale di 311.000 km circa

Con l’approvazione da parte della Giunta provinciale dell’istituzione dei servizi regolari automobilistici di bacino nei comuni di Casteldelci,  Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant'Agata Feltria e Talamello si compie un ulteriore passo del processo di integrazione dei sette Comuni dell’Alta Valmarecchia. Vengono infatti istituite 7 nuove linee di trasporto pubblico locale, dalle Balze fino a Pietracuta nel Comune di San Leo, per un totale di 311.000 km circa.

Dal momento dall’entrata in vigore della legge che ne stabiliva il passaggio dalle Marche all’Emilia-Romagna, e con la successiva legge regionale  7/2010, i servizi  del TPL erano di fatto rimasti in capo alla Provincia di Pesaro-Urbino, mentre i costi sono stati sostenuti dalla Regione Emilia-Romagna. Il 30 giugno terminerà questa fase transitoria e il servizio diverrà competenza della Provincia di Rimini, ed è quindi fondamentale l’istituzione delle nuove linee, che vengono integrate con il resto del sistema del TPL nel bacino riminese.

Il servizio verrà affidato, in collaborazione con l’Agenzia della Mobilità, alle aziende che lo hanno gestito finora, onde evitare interruzioni e disagi per gli utenti, e anche tenendo presente che si tratterà di un affidamento fino al termine di quest’anno, in attesa dello svolgimento delle gare per l’affidamento del servizio di bacino. Le risorse necessarie sono state trovate grazie alla collaborazione della Regione e della stessa Agenzia della Mobilità.

Nelle prossime settimane tutti gli atti verranno perfezionati con la sottoscrizione dei contratti e con l’armonizzazione delle nuove linee con l’insieme del trasporto pubblico della provincia di Rimini. “Per arrivare a questo risultato - commenta l’assessore provinciale ai Trasporti Vincenzo Mirra - è stato svolto un lavoro di concertazione con la Regione, i Comuni e le aziende, condividendo gli obiettivi di mantenimento del servizio e di integrazione con quanto già attivo nel resto del territorio.”

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento