rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Coraggiosa: "I fondi Pnrr al turismo subordinati alla tutela dei lavoratori del settore"

La proposta è quella che "Ogni incentivo a sostegno dovrà essere vincolato da parte al rispetto delle condizioni normative e salariali e il venire meno di tali condizioni dovranno prevedere il decadimento di tali incentivi"

Coraggiosa "vuole essere al fianco dei lavoratori e delle Organizzazioni Sindacali che si battono per dare dignità al lavoro". Con questo obiettivo le sezioni di Rimini e Cattolica sottolineano come sia "necessario che il tema del Lavoro non debba essere visto solo in chiave di abbattimento dei costi senza alcuna considerazione per le condizioni, le professionalità e le competenze di cui il sistema turistico necessita. Non ci può essere crescita adeguata senza qualità. Va abbandonata una crescita quantitativa senza una crescita qualitativa dell'offerta, il fattore lavoro, la professionalità sono decisivi. Il superamento di forme di sfruttamento della forza lavoro , del lavoro irregolare deve costituire la condizione ed il vincolo di ogni ipotesi di sviluppo del settore. Un settore turistico che vuole puntare alla qualità ed alla valorizzazione della molteplicità dell'offerta non può prescindere dalla valorizzazione della forza lavoro. La scelta dei bassi costi del lavoro che le imprese da troppo tempo hanno scelto va nella direzione opposta, prima i voucher poi i contratti a chiamata e infine l’esternalizzazione della forza va superata".

"Ogni incentivo a sostegno del settore che arriverà dal PNNR - è la proposta di Coraggiosa - dovrà essere vincolato da parte al rispetto delle condizioni normative e salariali stabilite dai contratti collettivi stipulati dalle organizzazioni maggiormente rappresentative e il venire meno di tali condizioni dovranno prevedere il decadimento di tali incentivi. La situazione mondiale e le nuove regole europee non devono ricadere sui lavoratori e sulle lavoratrici, ma prevedere una premialità per le imprese che rispettano i diritti del lavoro ed quindi importante inserire le tutele del lavoro nei futuri bandi demaniali che debbono valorizzare la responsabilità sociale di impresa. Infine va posta con forza la questione di un sostegno al reddito dignitoso per il lavoro stagionale attraverso la necessaria riforma degli attuali ammortizzatori. Invitiamo amministratori, consiglieri e giunte dellanostra provincia a partecipare alle manifestazioni per la difesa  di un lavoro di qualità in quanto primario per la crescita qualitativa di tutto il settore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coraggiosa: "I fondi Pnrr al turismo subordinati alla tutela dei lavoratori del settore"

RiminiToday è in caricamento