rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Politica

Urbanistica, per Psc e Rue è tempo di osservazioni: oltre 2mila richieste

"Il lavoro degli uffici sulla revisione del Piano Strutturale Comunale e del Regolamento Urbanistico Edilizio - dichiara l'assessore alla tutela e governo del territorio, Roberto Biagini - si concentra su tre asset tematic

Con l’aggiornamento degli obiettivi del Piano Esecutivo di Gestione, viene anticipato al 31 marzo il termine entro cui gli uffici comunali per la pianificazione territoriale dovranno completare l’esame delle osservazioni (1.700 circa, di cui numerose plurime, per un totale effettivo di 2.100 richieste) e la predisposizione dello schema di controdeduzioni per il Piano Strutturale Comunale e il Regolamento Urbanistico Edilizio.

“Il lavoro degli uffici sulla revisione del Piano Strutturale Comunale e del Regolamento Urbanistico Edilizio - dichiara l’assessore alla tutela e governo del territorio, Roberto Biagini - si concentra su tre asset tematici: il sensibile ridimensionamento delle aree di espansione, in ottemperanza all’atto di indirizzo del Masterplan che indica chiaramente come nuovo Piano Strutturale Comunale e Regolamento Urbanistico Edilizio debbano armonizzarsi e sintonizzarsi con la filosofia del Piano Strategico, aderendo pertanto anche alle riserve della Provincia di Rimini; l’introduzione nel Regolamento Urbanistico Edilizio di tutte le novità previste nello ‘Sblocca Italia’, in ordine a semplificazione e facilitazione per adeguamenti (antisismica, prestazioni energetiche) sull’esistente e sul ‘già costruito’".

Inoltre, si fa "attenzione prioritaria su investimenti strutturali di riqualificazione per lungomare e waterfront e rilancio del centro storico attraverso una semplificazione normativa che permetta, ad esempio, quei frazionamenti delle unità immobiliari, da decenni bloccati. Ciò con l’obiettivo di elevare la vivibilità, la fruizione, il potenziale di sviluppo industriale e relazionale di queste parti strategiche della città - conclude Biagini -. Politica e ‘portatori d’interesse’ avranno modo nei prossimi mesi di discutere la revisione tecnica di PSC (che giuridicamente deve avere la precedenza) e RUE ormai conclusa, avendo ben chiari quali sono gli intenti di fondo dell’amministrazione comunale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urbanistica, per Psc e Rue è tempo di osservazioni: oltre 2mila richieste

RiminiToday è in caricamento