I 10 food trend del 2021, più attenzione a salute e ambiente

Quali sono i food trend del 2021? Ce lo rivelano gli esperti del settore enogastronomico che hanno individuato quali saranno i cibi e le abitudini alimentari dei prossimi mesi

L’emergenza sanitaria non ha cambiato solo il modo di lavorare diffondendo lo smart working, ma anche le nostre abitudini alimentari e la scelta di cibi. Una conferma arriva da una ricerca americana dell’International Food Information Council pubblicata su Forbes che ha individuato i food trend del 2021. Questa ricerca ha evidenziato che il 54% dei consumatori in seguito a questo delicato momento storico ha adottato una dieta più sana a base di cibi biologici

Un altro studio, condotto da Innova Marketing Insights e pubblicato su Food Industry Executive, invece, ha evidenziato come i cibi a base vegetale saranno i veri protagonisti delle tavole dei prossimi anni. 

Gli esperti del settore enogastronomico hanno individuato quali saranno i food trend dei prossimi mesi. Scopriamoli.

Alimenti che rispettano l'ambiente

Rispetto dell’ambiente e della stagionalità sono le parole chiavi per una scelta alimentare a chilometro zero sempre più ricercata e scelta in seguito all’emergenza sanitaria. 

Alimenti e intelligenza artificiale

La digitalizzazione della catena alimentare è diventata un trend molto attuale. Startup e multinazionali puntano a sfruttare sempre di più l'intelligenza artificiale per potenziare e velocizzare in modo ottimale le dinamiche di produzione.

Insetti a tavola

Nei prossimi anni gli insetti a tavola non saranno più un tabù. Grazie alle loro proprietà nutritive diventeranno sempre più protagonisti di piatti e ricette.

I fitonutrienti

Con la pandemia gli alimenti che offrono benefici immunitari sono diventati un vero e proprio trend. Oggi i consumatori vedono il cibo non più solo come un mezzo per nutrirsi, ma anche come un modo per rimanere in salute. Ed è proprio attraverso esso che si cercano sempre di più modi di rafforzare le proprie difese immunitarie.

Imballaggi green

Rispetto dell’ambiente sarà la parola d’ordine dei prossimi anni: si cercherà di ridurre al minimo l’utilizzo di confezioni in plastica, prediligendo al loro posto packaging realizzati con materiali più ecologici.

I super-frutti dell’Amazzonia

I frutti amazzonici saranno i nuovi protagonisti della categoria superfood (ovvero i cibi aventi presunte capacità benefiche per la salute): nelle diete troveremo il buriti e il camu-camu, ricchi di vitamine e minerali.

Più attenzione a ciò che si mangia

Per i consumatori diventerà sempre più importante l'origine dei prodotti. Per questo alle aziende produttrici sarà chiesta più trasparenza per quanto riguarda origini, composizione e qualità del prodotto alimentare.

Quando facciamo la spesa occorre sempre guardare bene cosa stiamo comprando. Leggere l'etichetta è importante: ad esempio allevamento Biologico/Regime di controllo CEE o Agricoltura Biologica e tutte quelle informazioni che definiscono la cosiddetta "tracciabilità". La tracciabilità è paragonabile alla carta d'identità, ossia l'insieme delle informazioni che rendono possibile la conoscenza del percorso di produzione di un alimento: si possono riconoscere i paesi di provenienza, i vari enti certificatori, i codici delle aziende, le date di raccolta, le produzioni e le macellazioni.

Il biologico

Secondo gli esperti il settore biologico avrà una crescita miliardaria entro il 2025. Il trend è dunque abbandonare i cibi fuori stagione, evitare quelli imbustati, soprattutto se si tratta di verdure e frutta, e passare al consumo di prodotti biologici. Biologico è tutto ciò che ha a che fare con il nostro benessere e il nostro ambiente. Sì, perché i prodotti bio sono proprio quelli naturali che si producono senza utilizzare sostanze chimiche ma rispettando i cicli della terra.  

Per chi mangia carne o derivati, anche gli allevamenti biologici offrono prodotti migliori per la nostra salute perché hanno buoni valori nutrizionali e sono privi di pesticidi o ormoni. 

Crescita del food delivery

Inutile dirlo: la pandemia e l'impossibilità di uscire di casa o di frequentare ristoranti ha fatto crescere tantissimo le richieste di consegna del cibo a domicilio. Un modo, per i ristoratori, di tenere in vita la propria attività.

Il foraging

Il foraging è la pratica di raccogliere, senza danneggiare la natura, il cibo che cresce spontaneo nei boschi di montagna. Un trend che secondo gli esperti, si consoliderà sempre di più nei prossimi anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittima del multilevel marketing: "Col miraggio di un ottimo stipendio costretti a cantare e ballare"

  • Scoperta una truffa nelle vendite piramidali, il blitz nel mezzo della convention aziendale

  • Primo passo verso la normalità: l'Emilia-Romagna torna in zona arancione

  • Folle inseguimento ai 200 chilometri all'ora, bloccato il suv pirata

  • Stroncato da un improvviso malore, i pediatri piangono la scomparsa di Daniele Zavalloni

  • Perde il controllo e vola fuori strada con l'auto: nell'incidente ferita gravemente una bambina

Torna su
RiminiToday è in caricamento