Rimini e la comunità di Comunione e Liberazione ricordano l'anniversario della morte di don Luigi Giussani

La celebrazione, come in tutto il mondo, sarà accompagnata da un’unica comune intenzione di preghiera

Rimini si unisce alle centinaia di città che in Italia e nel mondo ricorderanno anche quest’anno l'anniversario della morte di don Luigi Giussani (22 febbraio 2005) e il riconoscimento pontificio della fraternità di Comunione e Liberazione (11 febbraio 1982).  Per l’occasione, a Rimini la comunità di Cl si ritroverà in basilica cattedrale giovbedì alle 19,30 per la celebrazione della Santa Messa presieduta da sua eccellenza reverendissima, il vescovo di Rimini Francesco Lambiasi, e concelebrata da tutti i sacerdoti della comunità. La celebrazione, come in tutto il mondo, sarà accompagnata da un’unica comune intenzione di preghiera: “Nell’anno del Sinodo dei Giovani chiediamo al Signore di vivere l’intensità di passione educativa per le nuove generazioni che sempre ha animato il pensiero e l’opera di don Giussani”. La città è invitata a partecipare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento