Cronaca

Il Cocoricò alza bandiera bianca: la discoteca non riaprirà per l'estate 2021

Il patron Enrico Galli rinuncia anche all'allestimento della Rimini Beach Arena: non ci sono più i tempi tecnici per allestire il palco e le strutture necessarie per ospitare i concerti live

Nuova vittima eccellente del Coronavirus. A causa del prolungarsi delle restrizioni dovute alla pandemia e alla mancanza di una data certa per la riapertura delle discoteche le luci del Cocoricò rimarranno spente anche per l'estate 2021. Una vera e propria batosta per lo storico locale di Riccione, il cui restyling era iniziato nel 2020, che dopo essere stato acquisito e rimesso a nuovo da Enrico Galli non ha ancora potuto mettere in mostra le tante novità. Saltata l'inaugurazione, prevista per la Pasqua dello scorso anno dopo un investimento di oltre 2 milioni di euro, la piramide resta al buio per l'impossibilità di poter mettere a punto una programmazione artistica degna del locale. Oltre a quella del Cocoricò, per Galli salta anche il progetto della Rimini Beach Arena che avrebbe dovuto sorgere sulla spiaggia tra Rimini e Riccione. Anche in questo caso non ci sono più i tempi tecnici per allestire il palco e le strutture necessarie per ospitare i concerti live.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cocoricò alza bandiera bianca: la discoteca non riaprirà per l'estate 2021

RiminiToday è in caricamento