Inaugura il Palazzo della Cultura di Santarcangelo: "Un progetto ambizioso"

Massimo Pasquinelli, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, prende la parola in merito all'inaugurazione del Palazzo della Cultura di Santarcangelo

"Un progetto giustamente ambizioso e coerente con la ‘stoffa’ di un territorio che presenta una forte vivacità intellettuale e culturale, come dimostra la ricchezza di espressioni associazionistiche ed artistiche locali". Interviene così Massimo Pasquinelli, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, in merito all'inaugurazione del Palazzo della Cultura di Santarcangelo.

Evidenzia Pasquinelli: "Sarà la ‘casa’ della Biblioteca Comunale e dei suoi importanti Fondi, come quelli di Baldini e di Volpe, e – grazie anche ai suoi servizi - sarà la ‘casa’ di quanti, santarcangiolesi e non, amano, sperimentano e coltivano attività e interessi culturali". Quindi dà "atto al Commissario Di Nuzzo, ai suoi collaboratori ed ai dirigenti del Comune di aver operato con grande impegno e determinazione per giungere al completamento dei lavori ed alla possibilità di aprire e rendere fruibile una infrastruttura culturale di questo livello".

"La Fondazione - evidenzia il presidente - ha creduto in questo progetto, finanziando una parte dei lavori di allestimento, perché lo ha ritenuto in grado di coniugare l’aspetto istituzionale - ossia la realizzazione di un’opera stabile, destinata a permanere nel tempo come forma e segno concreto - e l’aspetto culturale, ossia la possibilità di un libero ed ampio accesso non solo alla fruizione di beni di natura culturale, ma anche al processo di elaborazione e di espressività che è sempre indice di una società viva ed attenta".

"A Santarcangelo, del resto, la Fondazione ha già compiuto interventi di rilievo, come ad esempio il restauro della Cappella Balacchi e di alcune parti interne della Collegiata, il recupero dello storico ex-Monte di Pietà, il sostegno alla mostra dei pittori santarcangiolesi, a testimonianza di un rapporto positivo consolidatosi nel tempo, che poggia anche sull’essere – Santarcangelo – una straordinaria terra di personaggi storici (si pensi in anni lontani a Papa Ganganelli), di pittori, di poeti, di letterati (tra gli altri, l’indimenticato Augusto Campana), di artisti - conclude Pasquinelli -. L’auspicio è che il Palazzo della Cultura e la Biblioteca possano essere strumenti di autentica promozione e valorizzazione di questi ‘talenti’”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento