Patologie reumatiche: se ne parla a Rimini in un convegno rivolto ai pazienti

Ben 7.091 pazienti (ma molti altri non appaiono nei dati ufficiali) nella sola Romagna, considerando solo 7 delle 120 patologie in campo reumatologico

Ben 7.091 pazienti (ma molti altri non appaiono nei dati ufficiali) nella sola Romagna, considerando solo 7 delle 120 patologie in campo reumatologico. Si ha un totale di oltre 20mila visite nel 2013 nell’Ausl Unica della Romagna. Rimini sarà al centro di questo osservatorio privilegiato grazie al convegno “Focus sulle malattie infiammatorie croniche: Artriti, Spondiloartriti, Connettiviti”, che riunisce in un’unica sede tutti i medici e gli specialisti dell’area vasta Romagna, ma anche esperti di fama internazionale.

L’iniziativa è in programma sabato, dalle 8,45 alle 13,30, nella sala Energia Centro Congressi Sgr, in via Chiabrera 34. E risponde all’esigenza di ridefinire il ruolo del malato come soggetto attivo e consapevole nel percorso terapeutico. Presupposto alla base dell’operato dell’Associazione Malati Reumatici Emilia-Romagna (Amrer), promotrice dell’evento. Conoscere le patologie reumatiche degenerative e invalidanti di cui si è affetti spesso facilita il percorso di cura aiutando il paziente a riorganizzare il proprio stile di vita. Ecco perché durante il convegno, l’idea è offrire degli strumenti per poter affrontare in maniera più consapevole questa malattia cronica che richiede una diagnosi precoce. In particolare si parlerà di artrite reumatoide, spondiloartriti, sclerodermia e les.

Si cercherà di inquadrare queste malattie con un focus sugli aspetti legati alla prevenzione e alla presa in carico del paziente, partendo non tanto da un’analisi puramente tecnica e scientifica, ma piuttosto dal coinvolgimento diretto del paziente. Il linguaggio sarà semplificato, senza troppi tecnicismi, con un’attenzione particolare ai malati e alle persone che sospettano la malattia, i quali potranno anche confrontarsi e interrogare gli esperti su tematiche come diagnosi, cura e prevenzione. I reumatismi si pensano sempre collegati alle persone anziane, in realtà sono patologie che compromettono il sistema immunitario (possono coinvolgere oltre l’apparato muscolo-scheletrico molteplici organi come cute, cuore, polmoni, intestino) e quindi riguardano anche i giovani. Un 80 per cento di persone affette è in età lavorativa. Sono malattie sottovalutate e poco conosciute, non di facile diagnosi e difficoltose da riconoscere.   Il convegno è aperto a tutti fino a esaurimento posti. Si consiglia pertanto la preiscrizione on-line dal sito dell’associazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento