Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Botteghe storiche, oltre una ventina di attività in lizza: ecco chi punta a entrare nell'albo

Pierpaolo Franchini, Cna: "Sostenere la rete storica delle botteghe ci permette di contribuire a valorizzare cultura e tradizioni del territorio"

Sono oltre una ventina le imprese associate a CNA in lizza per entrare nel circuito delle botteghe storiche del Comune di Rimini e successivamente dei comuni della provincia che istituiranno l’albo provinciale a loro dedicato. Un primo passaggio propedeutico per poter partecipare al prossimo bando regionale per la valorizzazione delle produzioni artigianali ed artistiche, con l'obiettivo poi di “riqualificare” i propri locali.
"Si tratta di un'interessante opportunità per chi ha un’attività storica - afferma Pierpaolo Franchini Presidente di CNA Comune di Rimini - sostenere la rete storica delle botteghe cittadine che da anni svolgono una funzione centrale nella nostra città, permette a CNA di contribuire alla valorizzazione delle cultura e delle tradizioni del territorio". Con l’introduzione delle disposizioni previste dalla Not-Tax area, l’iscrizione nell’Albo delle botteghe storiche, si aprono opportunità strategiche per queste imprese.

“Per il Comune di Rimini le botteghe storiche hanno lo stesso valore dei suoi monumenti - sottolinea Jamil Sadegholvaad, assessore alle attività Economiche del Comune - e rappresentano un tratto distintivo della nostra città, sono testimoni della nostra tradizione e della nostra cultura”.

L'albo

L'Albo Comunale delle Botteghe Storiche è stato istituito nel Comune di Rimini dall’agosto 2008 e per ottenere l’iscrizione è necessario soddisfare tre condizioni principali: lo svolgimento da almeno 50 anni continuativi della stessa attività nello stesso locale e con le stesse caratteristiche originarie; radicamento nel tempo dell'attività, evidenziato da un "collegamento funzionale e strutturale degli arredi con l'attività svolta"; caratteristiche esteriori proprie della "Bottega Storica": nei locali o nell'area devono essere presenti "elementi di particolare interesse storico, artistico, architettonico e ambientale", oppure "elementi particolarmente significativi per la tradizione e la cultura del luogo”. Per il Comune di Rimini l’opportunità di candidarsi a “Bottega Stroica” è aperta fino al 10 gennaio 2020.

Le imprese in lizza per il Comune di Rimini
Pizzeria Del Secolo Gia’ Iscritta E Riconoscita
Eredi Di Balducci Corrado E Balducci Roberto
Semprini Fratelli Cicli
Ferramenta Bianchi Rimini
Frutta E Verdura Di Silvestri Alessandro
Moderno Trapuntificio Di Maria Grazia Zangoli 
Giolupi Srl Ristorante Gambon
Biagetti Maurizio Osteria Da Biagio
Le Imprese In Lizza Per Il Comune Di Santarcangelo Di Romagna
Adriana Pellegrini Trattoria Il Passatore 
Ristorante Renzi 
Piadineria Graziella
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botteghe storiche, oltre una ventina di attività in lizza: ecco chi punta a entrare nell'albo

RiminiToday è in caricamento