Sanità, rafforzamento del personale negli ospedali: ecco i nuovi primari

Ponendosi nell'alveo tracciato dalla Regione Emilia Romagna, l'Ausl sta mettendo in campo politiche importanti dal punto di vista del personale attraverso investimenti significativi

Ponendosi nell’alveo tracciato dalla Regione Emilia Romagna, l’Ausl sta mettendo in campo politiche importanti dal punto di vista del personale attraverso investimenti significativi per rafforzare, qualificare e ulteriormente equilibrare gli organici di tutti gli ambiti territoriali. Le relative azioni, che miglioreranno la presa in carico dei pazienti e la qualità del lavoro per gli operatori, riguardano da un lato la salvaguardia della consistenza degli organici, con particolare riferimento a quello sanitario e tecnico assistenziale, dall’altro il consolidamento delle posizioni lavorative oggi coperte da personale a tempo determinato, attraverso il graduale passaggio a rapporti di lavoro a tempo indeterminato per mezzo delle necessarie procedure.

Partendo dal personale medico e in particolare dai ruoli apicali, per quanto riguarda il territorio Rimini, nel recente passato sono stati nominati, oltre al direttore del Distretto di Riccione  Laura Zanzani, in ambito ospedaliero i primari di Anestesia Rianimazione Giuseppe Nardi, di Ostetricia Ginecologia Federico Spelzini, di Pediatria Gianluca Vergine. Con queste ultime due nomine si è inteso dare nuova stabilità e slancio all’area materno infantile, per la quale Rimini è riferimento a livello romagnolo, dopo il pensionamento del Battagliarin e il lungo interim per la Pediatria. Sono stati inoltre appena nominati i primari di Urologia  Francesco Montanari e di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Mauro Giovanardi.

Sarà espletata entro fine del mese di settembre la selezione per coprire i primariati di Chirurgia Generale e d’Urgenza dell’ospedale di Rimini e successivamente per quello di Geriatria, mentre sono state già bandite quelle per la Nefrologia di Rimini e l’Oculistica di Riccione. Infine, la Regione ha autorizzato le selezioni per la copertura del primariato di Otorinolaringoiatria ed è in corso la richiesta per quello di Ortopedia di Rimini.

Si tratta, complessivamente, di 13 direzioni di struttura complessa, cui si aggiungono quelle di livello aziendale, che riguardano dunque anche Rimini, vale a dire la Farmacia Centralizzata di Pievesestina, la Genetica Medica ed il servizio di Immunologia e Medicina Trasfusionale (la cui selezione è in corso di svolgimento).

A quanto sopra si aggiungeranno le stabilizzazioni di circa 190 posizioni, di personale sia medico sia infermieristico e tecnico, oggi coperte da dipendenti a tempo determinato e rispetto alle quali si provvederà gradualmente alla copertura a tempo indeterminato. Inoltre va ben sottolineato che si provvederà alla copertura dell’intero turnover dei pensionamenti, del personale sia medico sia del comparto, operazione di grande rilievo in particolare considerando che da diversi anni il turnover non era mai stato coperto al 100 per cento, ma con percentuali significativamente più contenute.

“E’ nostra intenzione – commenta il direttore generale Marcello Tonini – dedicare la massima attenzione al tema del personale potendo peraltro contare sul pieno sostegno della giunta della Regione Emilia Romagna. La cura, la presa in carico e l’assistenza sono la nostra vera priorità e le nostre politiche di bilancio sono e resteranno orientate a destinare ogni risorsa disponibile a questo. In particolare la copertura dei ruoli apicali di responsabilità attraverso le procedure selettive in corso, consentirà sicuramente di dare maggiore stabilità al governo dei reparti ospedalieri, in particolare a quelli dell’area materno infantile. Più in generale va comunque rimarcato che nei periodi in cui i primariati restano scoperti per svolgere le necessarie procedure selettive, la direzione delle unità operative viene costantemente affidata a professionisti di alto livello”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento