Cronaca

Start Romagna, Uil, Ugl e Usb fuori dal tavolo: indetto uno sciopero: "Cronica carenza di personale"

"In Start Romagna compenso forfettizzato ai dipendenti, carenza di personale, ma lievitano le consulenze". Sono le lamentele dei sindacati Uil trasporti, Ugl Autoferrotranvieri e Usb Lavoro Privato

"In Start Romagna compenso forfettizzato ai dipendenti, carenza di personale, ma lievitano le consulenze". Sono le lamentele dei sindacati Uil trasporti, Ugl Autoferrotranvieri e Usb Lavoro Privato.

"Come mai la delegazione sindacale di Uil Trasporti, Ugl e Usb non hanno firmato l'accordo?  - si chiedono i sindacati - infatti le segreterie regionali Uil Trasporti, Ugl Autoferrotranvieri e Usb Lavoro Privato hanno dichiarato uno sciopero di 4 ore per il 4 giugno. Azione sofferta ma resasi inevitabile  dopo che per l’ennesima volta non è stato possibile affrontare la discussione della bozza proposta dalle organizzazioni sindacali a causa della carenza di personale in Start Romagna. Infatti la mancata assunzione di  personale e la mancata fruizione dei vari istituti contrattuali relativi alla conciliazione vita e lavoro (ferie, permessi ecc.) con il ricorso allo straordinario, l’esternalizzazione dei servizi, sono tra le criticità aziendali croniche più evidenti".  

"In Start Romagna mancherebbero circa 30 lavoratori, che uniti alle recenti esternalizzazioni di servizi e linee avrebbero prodotto un risparmio di più di un  milione e mezzo di euro che sommati ai 900 mila euro di consulenze possono far ben comprendere come Uil Trasporti, Ugl e Usb abbiano richiesto, prima di firmare un accordo tombale, ulteriori valutazioni per garantire il medesimo compenso erogato il 2020.  Abbiamo più volte formalmente manifestato a Start la volontà di ricomporre il tavolo aziendale di  confronto, senza avere seri riscontri in merito e ora appare evidente la chiara volontà aziendale di perseguire la sottoscrizione di  accordi solo con alcune organizzazioni sindacali, mantenendo la separazione dei tavoli.  A preoccupare sono i prossimi argomenti da discutere, sui quali porteremo l’attenzione dei lavoratori continuando a proporre che possano esprimersi votando gli accordi eventualmente raggiunti. Siamo anche e purtroppo a rilevare che ciò che è stato firmato non riguarda un "premio" per il periodo Covid".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Start Romagna, Uil, Ugl e Usb fuori dal tavolo: indetto uno sciopero: "Cronica carenza di personale"
RiminiToday è in caricamento