rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca San Giuliano / Viale Carlo Zavagli, 70

Sparatoria a San Giuliano, svolta nelle indagini dei carabinieri

Tre persone indagate per l'agguato di via Carlo Zavagli, trovata la pistola utilizzata per esplodere i colpi

Scolta nelle indagini dei carabinieri per individuare gli autori e il mandate della sparatoria avvenuta, lo scorso 5 aprile, in via Carlo Zavagli a San Giuliano dove è stato ferito Augusto Mulargia già sfuggito a un tentativo di omicidio nel 1995. Nella giornata di mercoledì gli inquirenti dei carabinieri hanno eseguito tre perquisizioni domiciliari a carico di altrettanti italiani, un 32enne, un 73enne e un 54enne. Nella casa di uno degli indagati è stata trovata la pistola, calibro 38 regolarmente denunciata, che gli investigatori ritengono essere l'arma usata per esplodere i tre colpi all'indirizzo del 51enne davanti al cancello d'ingresso dell'abitazione della madre. Il revolver è stato sequestrato anche perchè, il proprietario, non aveva denunciato il cambio di luogo di custodia. I militari dell'Arma, inoltre, hanno effettuato i rilievi scientifici all'interno di una Smart, di proprietà di un giovane riminese al momento non indagato, ritenuta essere la vettura usata dai sicari per l'agguato a Mulargia.

Sparatoria a San Giuliano

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria a San Giuliano, svolta nelle indagini dei carabinieri

RiminiToday è in caricamento