Cronaca San Clemente

“Vivere in tempo di guerra lungo la Linea Gotica”: premiati i partecipanti

Ad entrambi l’Amministrazione comunale ha voluto consegnare un piccolo omaggio per la fattiva partecipazione alla raccolta delle memorie dell’estate 1944 nel territorio della Valconca

Maria Colombari, 94 anni, di Castelleale; Tomaso Brolli, 82 anni, di Sant’Andrea in Casale. Sono loro i due protagonisti sanclementesi del progetto “Vivere e abitare in tempo di guerra lungo la Linea Gotica”, promosso dai Comuni di Montescudo-Montecolombo, Gemmano, Montegridolfo e San Clemente con il sostegno della Regione Emilia Romagna. Progetto finalizzato anche attraverso la realizzazione di 16 video in cui le storie dei testimoni dell’epoca bellica si mescolano a molti, dolorosi ricordi personali.

Ad entrambi l’Amministrazione comunale - presenti l’Assessora alla Cultura, Stefania Tordi e l’Assessore all’Ambiente, Fabio D’Erasmo - ha voluto consegnare un piccolo omaggio per la fattiva partecipazione alla raccolta delle memorie dell’estate 1944 nel territorio della Valconca. “Un piccolo, significativo atto di riconoscenza da parte dell’Amministrazione nei confronti di chi - dice la Sindaca Mirna Cecchini - è stato testimone di tempi atroci. Un segno di profonda gratitudine verso quanti hanno voluto ripercorrere, non senza disagio emotivo, quei giorni terribili affinché le nuove generazioni, guidate dal loro narrare, comprendano il vero significato della parola Libertà. Libertà di cui oggi possono godere appieno come cittadini di una Repubblica democratica, raggiunta e conquistata, non dimentichiamolo, a prezzo di tantissime vite umane”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Vivere in tempo di guerra lungo la Linea Gotica”: premiati i partecipanti

RiminiToday è in caricamento