rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Riccione

Il re di "Kalamaro piadinaro" inaugura un nuovo ristorante

Le tovaglie del locale saranno d'autore. Dipinte con tratti tipici della tradizione romagnola e ornamenti più contemporanei

Si accende una nuova insegna nel cuore di Riccione. Il prossimo 22 dicembre, sulle ceneri del vecchio Frankly, inaugura “Losteria del Pesce by Kfo”, ultima creazione dell’imprenditore della ristorazione Gabriele Urbinati, già titolare sul porto canale del Kalamaro Fritto Osteria e del Caffè del Porto di Riccione ed inventore del “Kalamaro piadinaro”, il format diventato un franchising di successo con sedi in tutta Italia.

Il locale, con annesso laboratorio gastronomico per la preparazione artigianale di tutti i prodotti, aprirà al civico 113 di viale Ceccarini dove già si era affacciato quest’estate con un temporary restaurant.

L’offerta culinaria, avvinta - come le precedenti esperienze - alla tradizionale cucina di pesce, si basa su tre principi essenziali: tecnica, innovazione e tradizione. Tre punti cardine così come tre sono le anime - tutte con prestigiose credenziali - che compongono questo ambizioso progetto: in primis, il pugliese Cosimo Milanese, delegato regionale Ristoworld Italy e chef-excutive di molti locali stellati. Specializzato in chimica degli alimenti e cucina scientifica, Milanese è un tecnico Sous Vide presso l’istituto Enrico fermi di Bastia Umbra.

Ristorazione - Inaugura un locale con protagonista la botanica

In questa nuova esperienza, sarà affiancato dall’emergente Stefano Paci (discendente della storica pasticceria “Vecchi” di Rimini) formatosi nelle Hell’s Kitchen del masterchef scozzese Gordon Ramsay. La terza mente del progetto è lo chef Vincenzo Cammerucci, creatore nei primi anni ’90 del Bistrot Claridge, per cinque anni simbolo della ristorazione della riviera romagnola e, da tanti anni, punto di riferimento per molti giovani chef. Cammerucci è stato anche un precursore del “chilometro zero”, ovvero il format del ristorante con annessa azienda agricola in cui coltivare - in proprio e secondo processi rigorosamente bio - tutte le materie prime.

Tra i “plus” del nuovo locale, oltre alla cucina marinara proposta tra avanguardia e tradizione, un ricco menù dedicato ai celiaci. Non una semplice selezione di piatti, ma quasi l’intero menù (certificato Aic) proposto in versione gluten-free con materie prime di altissima qualità.

Gli inserti di design de “Losteria del Pesce” sono state curate da Alessandro Baronciani, illustratore pesarese che ha dipinto le tovaglie del locale abbinando i tratti tipici della tradizione romagnola a motivi ornamentali più contemporanei.

L’inaugurazione del locale è fissata per il 22 dicembre con un aperitivo gratuito offerto a tutta la città, ma l’apertura al pubblico è in programma il 26 dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il re di "Kalamaro piadinaro" inaugura un nuovo ristorante

RiminiToday è in caricamento